Cronaca

Semaforo spento, pericolo costante sulla provinciale all'altezza di Merine

Da diverse settimane non funziona l'impianto all'intersezione tra la Lecce-Vernole e l'uscita per la frazione di Lizzanello. Si tratta di una strada frequentata che, oltretutto, nel periodo estivo conosce un'intensificazione del flusso veicolare verso le marine di Melendugno

Il semaforo della strada provinciale, in direzione di Lecce.

LIZZANELLO - L'impianto semaforico sulla strada provinciale Lecce - Vernole, all'altezza dello svincolo per Merine, è spento da settimane. Anzi, da mesi secondo alcune segnalazioni giunte in redazione.

La conseguenza immediata è una situazione di continuo pericolo: si tratta, infatti, di un incrocio a raso che nel periodo estivo conosce un aumento notevole del flusso veicolare verso le marine di Vernole e Melendugno. 

Coloro che hanno familiarità con questa strada ricorderanno anche che in quel punto c'era un dispositivo di controllo elettronico della velocità, poi disattivato. Il semaforo spento genera una istintiva titubanza nei conducenti che tendono a rallentare per capire se ci sia un colore acceso: fosse anche solo il giallo, darebbe comunque certezza del diritto di precedenza sull'asse principale. Ancor più difficile la condizione di chi, venendo da Merine, deve svoltare a sinistra in direzione di Lecce. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Semaforo spento, pericolo costante sulla provinciale all'altezza di Merine

LeccePrima è in caricamento