Giovedì, 17 Giugno 2021
Cronaca

Tar respinge il ricorso: valide seduta di consiglio e approvazione bilancio

I giudici amministrativi si sono pronunciati sulla richiesta di un consigliere comunale. I fatti si riferiscono alla passata consiliatura

LECCE – Secondo un consigliere comunale in quella seduta dell’assise cittadina il quorum necessario per lo svolgimento dei lavori non sarebbe stato raggiunto e per far valere le proprie ragioni ha presentato un ricorso al Tar contro il Comune di Porto Cesareo, anche all’epoca dei fatti guidati dall’attuale sindaco, Salvatore Albano, ma con una maggioranza allora molto più risicata. 

Si era infatti verificato che, dopo l’apertura della seduta, in Consiglio, al momento della discussione del bilancio, risultavano presenti solo sei consiglieri su 13, più il Sindaco. Un numero insufficiente secondo il ricorrente ma non per il difensore del Comune, l’avvocato Pietro Quinto, che ha fatto riferimento alle vecchie norme regolamentari contenute nel Testo Unico Enti Locali secondo cui in seconda convocazione è sufficiente la presenza di sei consiglieri senza computare il sindaco per la validità della seduta.

Rispetto alla seconda contestazione, quella relativa alla validità dell’approvazione del bilancio con sette voti, compreso questa volta quello del sindaco, l’avvocato Quinto ha sostenuto l’infondatezza della questione trovando il conforto dei giudici amministrativi per i quali “il Sindaco va computato nel numero dei consiglieri comunali ai fini del quorum funzionale ad eccezione dei soli casi in cui ciò sia espressamente escluso dal Testo Unico”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tar respinge il ricorso: valide seduta di consiglio e approvazione bilancio

LeccePrima è in caricamento