Sequestrata la grande cassa armonica collocata sul litorale di Porto Cesareo

La suggestiva installazione sarebbe carente di titoli autorizzativi. E così, i militari della guardia costiera hanno apposto i sigilli

PORTO CESAREO – I militari della guardia costiera hanno ravvisato la carenza di titoli autorizzativi. E così, venerdì sono scattati i sigilli alla grande cassa armonica collocata sull’arenile di Porto Cesareo, in occasione di queste festività natalizie. Sarebbe stata posizionata, in sostanza, in maniera abusiva sul tratto in concessione al lido Le Dune Beach Club Aperitif and More.

L’intervento è stato effettuato dai militari della guardia Costiera di Gallipoli e di Torre Cesarea, durante un controllo in zona proprio per verificare l'esistenza di eventuali illeciti sul demanio marittimo. L’installazione, alta circa 11 metri e larga 8, addobbata con le luminarie tipiche delle feste patronali, è, di sicuro, di forte impatto visivo. Una vera e propria attrattiva, attorno alla quale organizzare anche eventi musicali. Insomma, suggesitva e particolare anche perché vicina al mare.

Peccato che vi sarebbe carenza in tema di autorizzazioni previste dalla normativa, per quanto riguarda in particolare i Siti di interesse comunitario, con tutto il loro carico di vincoli paesaggistici e ambientali. E così, su parere dek magistrato di turno della Procura della Repubblica di Lecce, i militari hanno posto sotto sequestro preventivo la cassa armonica, deferendo il titolare dello stabilimento.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cocaina e sostanza da taglio disseminate in casa, insospettabile nei guai

  • Fuoristrada sospetto: nel doppiofondo della barca mezza tonnellata di droga dall’Albania

  • Rapina un uomo per una collana, ma a 100 metri ci sono i carabinieri: presa

  • Il giallo del piccolo Mauro: ascoltati per ore i genitori in una località segreta

  • Vende l’auto a una donna, poi pretende altri soldi: militari gli tendono un tranello

  • Dopo il tamponamento continua la marcia verso casa senza una ruota

Torna su
LeccePrima è in caricamento