Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca

Sequestrati gazebo abusivi nella discoteca all'aperto

Gallipoli: la polizia municipale, dopo i controlli già effettuati del week-end, è tornata oggi presso un locale del posto, sequestrando strutture in legno. Il gestore non avrebbe le autorizzazioni

21052008120

I vigili urbani di Gallipoli, diretti dal maggiore Patrizio Salvatore Giannone, hanno dato seguito ai controlli già effettuati insieme agli agenti del commissariato di polizia nel corso dell'ultimo week-end, tornando in un noto locale-discoteca già "visitato" ed effettuando il sequestro penale preventivo di due gazebo in legno di medie dimensioni. Le strutture, ricoperte in tessuto bianco, erano state collocate nella zona scoperta della discoteca gallipolina e servivano da protezione per le sedie ed i tavolini. Il titolare è stato deferito all'autorità giudiziaria. Gli agenti della municipale hanno rilevato l'assenza del permesso per costruire. L'intera zona, oltretutto, è sottoposta a vincolo paesaggistico. Il fatto è giunto in un momento in cui il proprietario dell'attività sta tentando di aumentare la capienza del locale, portandolo da 250 a 400 persone.

Nel fine settimana, sui locali di Gallipoli, erano piombate diverse stangate. Cinque gli esercizi e otto gli ambulanti del mercato dell'usato controllati, 45 persone identificate in tutto. Polizia e vigili urbani avevano accertato diverse violazioni alle norme che disciplinano lo svolgimento delle attività, con particolare riferimento all'occupazione del suolo pubblico di un noto pub-ristorante del centro e, per quel che concerne la discoteca, la contestazione di varie e reiterate violazioni delle prescrizioni sulla capienza. Nei guai anche un locale per degustazione di vini, trasformato dal gestore in attività di intrattenimento. Le multe comminate, nel complesso, avevano superato i 5mila euro.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestrati gazebo abusivi nella discoteca all'aperto

LeccePrima è in caricamento