Cronaca Uggiano La Chiesa

Sequestrati otto immobili e piscina: due gli indagati

Un complesso edilizio in zona a vincolo, senza autorizzazioni, è stato scoperto dalle "fiamme gialle" di Otranto nelle campagne intorno ad Uggiano La Chiesa. Denunciati un imprenditore e un'inglese

Otto immobili, una costruzione adibita a centrale idrica e una piscina. Cosa stesse sorgendo nelle campagne nei dintorni di Uggiano La Chiesa, in una zona a forte ricaduta turistica (non lontano da Porto Badisco) è ancora difficile da stabilire. Un resort, magari, forse abitazioni da rivendere, o da affittare per la prossima estate. Così com'è stato concepito, il complesso si presta a qualsiasi uso. Certo è che tutto era in fase di ultimazione e la guardia di finanza è giunta per un sopralluogo prima che fossero ultimati anche gli ultimi stabili. Ponendo tutto sotto sequestro, nell'ambito di un'inchiesta coordinata dal sostituto procuratore Imerio Tramis. In azione, i militari della compagnia di Otranto, in una zona sottoposta a vincolo paesaggistico.

Tutto è nato da alcuni controlli in materia di contrasto all'abusivismo edilizio delle "fiamme gialle", che hanno individuato il complesso in fase di ultimazione, rilevando l'esistenza di due unità immobiliari allo stato rustico, di altre sei completamente rifinite, di una costruzione adibita a centrale idrica e di una piscina, quest'ultima opera quasi del tutto completata. Identificati e denunciati a piede libero un imprenditore 42enne del posto ed una donna inglese di 30 anni, con interessi immobiliari nella zona di Otranto. Dall'inizio dell'anno, la guardia di finanza del comando provinciale di Lecce ha sequestrato complessivamente trentotto immobili costruiti abusivamente, denunciando all'autorità giudiziaria 58 soggetti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestrati otto immobili e piscina: due gli indagati

LeccePrima è in caricamento