Cronaca

Contraffazione, 23 denunce nel Salento. Alto numero di sequestri nel Casaranese

I finanzieri hanno eseguito controlli in tutta la Puglia. Nel Tacco, oltre a 278mila prodotti falsi, scoperta anche un'officina abusiva

I finanzieri con parte della merce contraffatta

LECCE – Anche il Salento nella rete dei controlli. Le fiamme gialle dichiarano guerra alla contraffazione dei prodotti e a quelli che non in regola con le norme sulla salute. Negozi e magazzini di tutta la provincia sono finiti al setaccio nei giorni 7 e 8 ottobre.  L’operazione, che ha coinvolto i finanzieri di tutta la Puglia, ha portato a 161 interventi sul territorio regionale, dei quali 44 nel Tacco. Degli 11 milioni di articoli sequestrati, 277mila e 966 articoli sono stati recuperati nel Salento. E dei 69 individui denunciati dagli inquirenti, 23 sono cittadini residenti nel Tacco. Ma oltre alle 23 denunce in stato di libertà, sono anche scattate, sempre in provincia di Lecce, 22 sanzioni amministrative.

I sequestri, che hanno interessato non soltanto capi d’abbigliamento contraffatti, spacciati come indumenti griffati, ma anche prodotti di bigiotteria, cosmetici, componenti per telefoni e accessori. A presentare maggiori irregolarità, la zona del Casaranese: il numero principale di merce priva di etichette o contraffatta è stata sequestrata infatti nel basso Salento: si parla di 250mila pezzi dei 278mila totali.

Altri 23mila, inoltre, sono quelli recuperati dai finanzieri nella città di Lecce, che si aggiudica dunque il “secondo posto” per articoli illegali sul mercato. E non è tutto. I militari della guardia di finanza del comando provinciale, guidati dal colonnello Bruno Salsano, hanno anche scoperto, nell’ambito degli stessi controlli,  una officina meccanica totalmente illegale nel capo di Leuca: l’artigiano, uno dei denunciati, stava esercitando la propria attività senza alcuna autorizzazione. Dall’inizio dell’anno, i dipendenti dei reparti operativi delle fiamme gialle impiegati nello specifico settore hanno effettuato mille e 267 controlli su tutto il territorio pugliese, con 877 cittadini denunciati e 482 sanzioni al consumatore, con oltre 25 milioni di articoli contraffatti o ritenuti non sicuri e poi posti sotto sequestro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Contraffazione, 23 denunce nel Salento. Alto numero di sequestri nel Casaranese

LeccePrima è in caricamento