Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca

Pescherie del Salento nella “rete” della guardia costiera: multe e sequestri

I militari della capitaneria di porto, assieme ai veterinari della Asl, hanno ispezionato il prodotto ittico in esercizi e distributori all'ingrosso

Parte dei prodotti ittici sequestrati

PORTO CESAREO - Settemila e 500 euro di multe ai pescatori e sequestri. Nella settimana appena trascorsa i militari della guardia costiera hanno svolto controlli a tappeto presso pescherie e distributori all’ingrosso di pesce. Le verifiche si sono svolte in diversi paesi del Salento, tra cui Maglie, Otranto, Parabita, Porto Cesareo e Gallipoli. istantanea_001 ritagliata-2Oltre alle sanzioni amministrative pari a 7mila e 500 euro scattate nei confronti dei trasgressori, i militari della capitaneria di porto hanno anche sequestrato circa otto chilogrammi di tranci di pesce spada, di circa nove chilogrammi di totani e di una serie di vasetti contenenti polpa di riccio, per confezionare i quali erano stati raccolti più di trecento ricci di mare.

Le principali violazioni accertate dai militari sul territorio durante la settimana hanno riguardato la detenzione di prodotti ittici, presso gli esercizi commerciali ispezionati, privi di tracciabilità. In un caso sono state inoltre individuate delle partite di pescato, proveniente istantanea_002 ritagliata-2dalla pesca non professionale, messe in vendita al pubblico, attività non consentita dalla normativa di settore. Il prodotto ittico recuperato, riconosciuto idoneo al consumo da parte del medico veterinario della Asl di Lecce chiamato ad intervenire dai militari, è stato donato in beneficienza.

Durante un’altra operazione di polizia, infine, la guardia costiera, assieme ai veterinari della Asl, ha sequestrato un retino contenente un tranci o di pesce di circa sei chilogrammi che, analogamente ad una partita di totani sequestrata appena un mese prima, era immerso nello specchio d’acqua dell’area portuale di Porto Cesareo in evidente stato di cattiva conservazione, violazione di natura penale accertata e riferita all’autorità giudiziaria.

.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pescherie del Salento nella “rete” della guardia costiera: multe e sequestri

LeccePrima è in caricamento