Cronaca

Iva non versata per il 2007: sequestrati immobili e soldi in banca

I titolari di tre ditte del capoluogo sono ritenuti responsabili di aver omesso il versamento rispettivamente dell'imposta per 90mila, 83mila e 50mila euro. Il gip del Tribunale di Lecce ha disposto provvedimenti in via preventiva

LECCE – Dal mancato versamento dell’Iva al decreto di sequestro preventivo per equivalente disposto dal giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Lecce. Si complica la situazione per tre imprenditori della provincia di Lecce, accusati di aver evaso 90mila euro il primo, 83mila il secondo e 50mila il terzo nell’anno di imposta 2007.

I finanzieri del nucleo di polizia tributaria hanno così posto i sigilli rispettivamente ad alcune parti di beni immobili siti a Surbo e riconducibili al rappresentante legale di una società di Lecce che opera nel settore della produzione di calcestruzzo, ad un altro immobile che sorge a Porto Cesareo di proprietà del titolare di una ditta individuale, sempre del capoluogo,  dedita all’installazione di impianti elettrici.

Nei confronti del terzo imprenditore, responsabile di una ditta individuale nel capo della manutenzione e riparazione di attrezzature da refrigerazione, i militari hanno invece proceduto al sequestro delle disponibilità bancarie fino all’importo corrispondente all’evasione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Iva non versata per il 2007: sequestrati immobili e soldi in banca

LeccePrima è in caricamento