rotate-mobile
Sabato, 28 Gennaio 2023
Cronaca Ugento

Autofficine "fantasma", scattano due sequestri e sanzioni salate

Due attività illegali scoperte negli ultimi giorni dalla guardia di finanza, una ad Ugento, l'altra a Casarano. Le officine erano ben organizzate. In una vi erano le auto dei clienti in attesa di essere ritirate

 

UGENTO – Una officina per riparazioni auto ben organizzata, non c’è che dire: attrezzature nuove e di ultima generazione, sollevatori idraulici a carrello, presse idrauliche con pompa, carrelli portattrezzi comprensivi di serie di chiavi di vario genere, banchi con sollevatore auto a  forbice. E non si tratta nemmeno di quella che si potrebbe definire un buco di officina, dato che il locale è grande circa 200 metri quadrati. Tutto abusivo, però. Ed è scattato il sequestro.

Che l’attività fosse priva delle autorizzazioni amministrative, lo hanno appurato i militari della Tenenza della guardia di finanza di Casarano durante una ispezione. Ora il titolare, un 45enne del posto, rischia sanzioni salate, da 2.582 euro a15.493 euro. Nel corso dell’intervento, inoltre, i finanzieri hanno rinvenuto all’interno del locale diverse autovetture in riparazione ed altre in attesa di essere ritirate dai proprietari.

E’ stata inoltre acquisita la documentazione extra-contabile, al fine di individuare i clienti ed i fornitori del titolare abusivo per eseguire, successivamente, i dovuti approfondimenti di carattere fiscale. Nei giorni scorsi i finanzieri avevano scoperto un’altra autofficina abusiva a Casarano.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Autofficine "fantasma", scattano due sequestri e sanzioni salate

LeccePrima è in caricamento