Abbandonano motoscafo sotto costa. All’interno, quasi mezza tonnellata di marijuana

La scoperta è avvenuta nella giornata di ieri, da parte di alcuni bagnanti sul litorale nord di San Foca. I militari hanno perquisito l'imbarcazione, un semicabinato lungo 7 metri: nelle decine di borsoni in tela, 471 chilogrammi lordi di "erba", sottoposti a sequestro dalla capitaneria di Otranto

SAN FOCA (Melendugno) – Un motoscafo sospetto, lasciato sotto costa, sul litorale nord  di San Foca, tra il porto e località Torre Specchia, ha fatto scattare la segnalazione alla capitaneria di porto. E il successivo rinvenimento di ben 471 chilogrammi lordi  di marijuana. La scoperta è avvenuta ieri mattina, da parte di alcuni bagnanti, i  quali avrebbero persino notato un paio di persone scendere dall’imbarcazione, un semicabinato lungo circa 7 metri, simile a quello utilizzato giorni addietro per una traversata di migranti.

I militari dell'Ufficio circondariale marittimo di Otranto sono intervenuti sul posto, ritrovando, come avevano già intuito, decine e decine di borsoni in tela, uguali a quelli scoperti in centinaia di altre occasioni: all’interno, la sostanza stupefacente. Quei contenitori ospitavano  panetti di “erba”, per un peso complessivo che rasenta quasi la mezza tonnellata.

L’imbarcazione è stata trasportata nel porto di Otranto, dove è stata sottoposta a sequestro, assieme allo stupefacente, su disposizione del pubblico ministero di turno presso la Procura della Repubblica di Lecce, Stefania Mininni.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica alba, podista viene travolto da un furgone: morto sul colpo

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • “Vai a casa mia e sposta tutto”. Ma vedono il messaggio e trovano la droga

  • Palpeggia ragazza, inseguito dal padre perde il cellulare. E viene identificato

  • Colpo in testa e via con i soldi: portiere dell’hotel aggredito per rapina

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento