Giovedì, 29 Luglio 2021
Cronaca

Marijuana, cifre da sballo: in quattro mesi sequestrati carichi per 5 milioni di euro

Con l'intervento di Pasqua, che replica nella sua portata quello realizzato durante la notte di Natale, e altri "minori", il quantitativo di sostanza stupefacente intercettato dalla guardia di finanza arriva alla tonnellata

Foto relativa al sequestro di Pasqua.

LECCE – Le analogie sono diverse. Innanzitutto, il dato temporale: la notte di Natale in un caso, quella di Pasqua nell’altro. Poi il quantitativo: 415 chili la prima volta, 450 la seconda. Ancora: il mezzo scelto, un gommone di 7 metri con potente motore fuoribordo in entrambe le circostanze. E infine il punto d’approdo: la parte settentrionale della costa adriatica salentina (Le Cesine e Casalabate).

I tentativi di immettere sul mercato italiano ingenti quantità di marijuana, seguendo i tradizionali canali di approvvigionamento che guardano verso oriente, non conoscono tregua e forse non è un caso che determinati carichi vengano trasportati nei giorni festivi, verosimilmente perché coloro che tessono la tela di questi illegali e lucrosi traffici presumono una minore attenzione sia per mare che sulla terraferma.

E’ di ieri l’ultimo maxi sequestro: poco meno di mezza tonnellata di “maria” suddivisa in 16 borsoni (come del resto a Natale, altra analogia), ritrovata a Casalabate a bordo di un natante che, quando è stato avvistato da un elicottero del reparto aero-navale della guardia di finanza, girava su stesso con il motore da 150 cavalli acceso, senza nessuno a bordo essendo divenuto per qualche ragione ingovernabile. Dal velivolo, le fiamme gialle hanno poi scorto due individui, già sulla battigia, intenti ad occultare il carico nella vegetazione. Alla vista del mezzo aero, i due si sono dati alla fuga riuscendo a far perdere le proprie tracce nonostante ampie perlustrazioni condotte sul litorale.

Secondo le stime fatte dopo il sequestro, la marijuana, considerata di ottima fattura, avrebbe potuto fruttare circa 3 milioni di euro. Che, con l’intervento di Natale, porta a oltre cinque milioni il valore della sostanza stupefacente intercettata. Nei primi quattro mesi dell’anno, considerati anche i sequestri “minori”, la quantità complessiva si aggira sulla tonnellata. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Marijuana, cifre da sballo: in quattro mesi sequestrati carichi per 5 milioni di euro

LeccePrima è in caricamento