Sabato, 24 Luglio 2021
Cronaca

"Pescato" con due chili di datteri di mare. Deferito il trasgressore

Un sub è stato denunciato dagli agenti di polizia della sezione nautica, nella giornata di sabato, a Tricase Porto. Trovato con l’ingente quantità di molluschi, la cui pesca è vietata dalla legge, dovrà pagare anche una multa. I controlli saranno intensificati nel corso dell’estate

Foto di repertorio

TRICASE PORTO (Tricase) – Come se già non vi fossero i pescatori “abusivi” di ricci, a infrangere la legge del mare, due chilogrammi di datteri sono stati sequestrati, nella giornata di ieri, dagli agenti di polizia della sezione nautica a Tricase Porto, la marina della cittadina del basso Salento.

I poliziotti, in servizio di ordinario pattugliamento nelle acque adriatiche, proprio per scoraggiare i trasgressori, hanno eseguito le verifiche, e scoperto un pescatore subacqueo in “compagnia “ dell’ingente quantità di molluschi, la cui pesca è vietata dalla normativa che vige da diversi anni in materia. Attingere gli esemplari della famiglia dei mitili è un reato, perché produce gravi effetti sull’ecosistema marino.

Il pescatore pizzicato è stato deferito in stato di libertà, la sua attrezzatura è stata posta sotto sequestro, e per lui è scattata anche una sanzione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Pescato" con due chili di datteri di mare. Deferito il trasgressore

LeccePrima è in caricamento