Cronaca

Lavori abusivi su struttura pubblica, le addossano persino camera da letto. Denunciata coppia

Due trentenni, entrambi assegnatari di una prefabbricato all’interno del campo Rom “Panareo” , alla periferia di Lecce, sono stati deferiti nelle ultime ore dalla polizia locale. Dopo aver effettuato lavori in una vecchia struttura di proprietà dell’amministrazione, hanno realizzato una stanza e un secondo vano stava per essere ultimato

L'area del campo "Panareo".

LECCE - Occupano una vecchia masseria, in parte diroccata, per adattarla alle loro esigenze abitative eseguendo opere edili senza alcuna autorizzazione. L’abuso edilizio è stato riscontrato, dagli agenti di polizia locale di Lecce, nei pressi del campo Rom “Panareo”, alla periferia della città. Parte della struttura è stata posta sotto sequestro, e per due coniugi è scattata la denuncia in stato di libertà.

Entrambi trentenni, i due coniugi appartenenti alla comunità nomade, erano già assegnatari di una piccola unità abitativa prefabbricata all’interno della stessa area. Ma avevano parzialmente ristrutturato il vecchio edificio rurale confinante di proprietà pubblica, e addossato alla masseria una camera da letto e un ulteriore vano ancora in fase di realizzazione.

Al termine della verifica, su disposizione del sostituto procuratore Giovanni Gagliotta, è scattato il provvedimento. L’abuso edilizio è stato scoperto nella mattinata di ieri dal personale della Sezione di polizia Edilizia della polizia locale e dai geometri del Nucleo di vigilanza edilizia di Palazzo Carafa.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Lavori abusivi su struttura pubblica, le addossano persino camera da letto. Denunciata coppia

LeccePrima è in caricamento