Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Sotto il tappetino dell'auto spunta mezzo chilo di eroina. Due arresti

Droga che immessa sul mercato degli stupefacenti avrebbe potuto fruttare qualcosa come 10mila euro. In carcere finiscono due persone, sorprese dalla guardia di finanza, un leccese 39enne e un giovane di San Pietro Vernotico, 24 anni

 

LECCE – Mezzo chilo di eroina per un valore sul mercato della droga che sfiora 10mila euro. E per un leccese e un giovane di San Pietro Vernotico, in provincia di Brindisi, scatta l’arresto con l’accusa di detenzione di sostanza stupefacente. Si tratta rispettivamente di Massimo Macchia, 39 anni, e Sergio Quaranta, 24enne.

Sergio Quaranta-2Le manette per i due sono scattate ieri pomeriggio subito dopo essere stati fermati, mentre viaggiavano a bordo di una Opel Agila, dai militari della guardia di finanza di Lecce, lungo provinciale tra Poggiardo e Sanarica, proprio in prossimità di quest’ultimo comune. A insospettire i finanzieri, la manovra repentina dell’auto, che sarebbe stata intrapresa dal 39enne, alla guida dell’utilitaria, notato fermarsi improvvisamente sul lato destro della carreggiata, nei pressi di un vivaio.

E sono scattati i controlli da parte dei finanzieri. Che hanno subito bloccato il tentativo, di uno dei due arrestati, di disfarsi della droga. Ed infatti, i finanzieri, nel corso della perquisizione veicolare, hanno dapprima rinvenuto tracce di polvere marrone sul tappetino anteriore del lato passeggero e, sotto, un borsello con dentro due involucri di plastica per 485 grammi di sostanza di analogo colore, poi accertata essere eroina.Massimo Macchia-2

Oltre alla droga, di ottima fattura e che se immessa sul mercato avrebbe fruttato non meno di 10 mila euro, i finanzieri hanno sequestro la stessa autovettura utilizzata per il trasporto. E per i due si sono aperte le porte del carcere di Lecce.

 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sotto il tappetino dell'auto spunta mezzo chilo di eroina. Due arresti

LeccePrima è in caricamento