Sequestrato un lido “fantasma”: restituiti 300 metri quadrati di spiaggia libera

Sigilli a centinaia tra ombrelloni e lettini all’alba, a San Foca, da parte di carabinieri e guardia costiera. Denunciato il titolare, in possesso soltanto di licenza per noleggio di acquascooter

Il sequestro all'alba.

SAN FOCA (Melendugno) – Oltre alla guerra agli ombrelloni "segnaposto", se ne sta combattendo un'altra: quella contro i lidi improvvisati e allestiti su spiagge libere. Lidi "fantasma". All’alba di oggi, carabinieri e guardia costiera hanno raggiunto un lido di San Foca: lo stabilimento era praticamente abusivo, così come l’occupazione del suolo demaniale. Il proprietario delle attrezzature, ora indagato, era soltanto in possesso di una concessione per il noleggio di acquascooter. Ma ha poi deciso di "estendere" la propria attività imprenditoriale, senza tuttavia richiederne i permessi previsti dalla normativa.

È scattato immediatamente il sequestro delle attrezzature balneari e la denuncia nei confronti del titolare. Tutto è cominciato alle prime luci del giorno quando gli uomini dell’Ufficio circondariale marittimo di Otranto e dell'Ufficio di San Foca, assieme ai militari dell’Arma di Melendugno, hanno eseguito il controllo delle attività di noleggio delle attrezzature balneari presenti nella nota marina adriatica.LIDO 1-2-3

È emerso un vero e proprio stabilimento balneare abusivo, allestito sulla spiaggia senza alcun tipo di autorizzazione. Immediati i sigilli a 56 ombrelloni e 112 lettini, piazzati abusivamente nel tratto di spiaggia libera confinante con uno stabilimento. Il trasgressore, già noto alle forze dell’ordine, è stato denunciato in stato di libertà. Le attrezzature balneari destinate al noleggio, che hanno sottratto la spiaggia al pubblico utilizzo, sono state infatti sottoposte a sequestro preventivo.

Un’area di circa 300 metri quadrati di sabbia è stata dunque riconsegnata alla comunità per la libera fruizione. I controlli saranno intensificati anche nel corso dei prossimi giorni, per consentire la libera e piena fruizione delle spiagge libere da parte di turisti e bagnanti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Pioggia e violente raffiche di vento mettono mezzo Salento in ginocchio

  • Allerta arancione per maltempo anche nel Salento. Scuole chiuse in diversi comuni

  • Tentato omicidio in una masseria: colpito alla bocca un operaio 27enne

  • Burrasca agita lo Ionio e devasta barche, pontili, maneggio e persino un ristorante

  • "Scuole aperte nonostante l'allerta meteo": Cgil denuncia rischi per alunni e lavoratori

  • Precipita dalle mura del centro di Gallipoli: un 30enne in gravi condizioni

Torna su
LeccePrima è in caricamento