menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La merce sequestrata dagli agenti leccesi

La merce sequestrata dagli agenti leccesi

Merce contraffatta e “fumo” tra gli adolescenti: scattano sequestri della polizia locale

Gli agenti di viale Rossini hanno setacciato il centro cittadino, nel week end: diversi la merce prelevata e i giovani identificati

Lotta all’abusivismo commerciale, al consumo di sostanze stupefacenti e alla vendita di alcol ai minori: queste le priorità degli agenti della polizia locale in servizio nel fine settimana nelle zone di via Trinchese, il centro storico e i luoghi della “movida”. Tra venerdì mattina e domenica sera, infatti, il cuore cittadino è stato teatro di tre sequestri amministrativi di merce varia come accessori per la telefonia, occhiali, ombrelli, chincaglieria.

Un secondo sequestro penale, inoltre, ha riguardato cd e dvd pirata, prelevati in via Abramo Balmes e via Ascanio Grandi, oltre a due sequestri di sostanza stupefacente: una piccola quantità, circa 4 grammi, di marijuana. E non è tutto. Anche in via Leonardo Prato, infatti, è scattato l’ennesimo verbale per la vendita di alcol e minori da parte del titolare di un minimarket etnico.  Venerdì mattina, durante l’oramai consueto controllo di Via Balmes, gli agenti di polizia locale si sono imbattuti nel solito gruppetto di adolescenti che, marinata la scuola, si stava intrattenendo sui gradini delle abitazioni.image4-4

Il sospetto che i ragazzi fossero in possesso di droga è stato immediatamente confermato dalla presenza di un trita-erba in metallo di colore nero, anch’esso sequestrato. Solo in un secondo momento uno dei ragazzi, diciotto anni appena compiuti, ha consegnato agli agenti un involucro, sigillato con saldatura a caldo, evidentemente confezionato per la vendita, contenente 0,67 grammi di marijuana e conservato all’interno di uno scooter parcheggiato nelle vicinanze. Il valore era di 15 euro, acquistato, per uso personale, avvenuto, come dichiarato dal trasgressore, nei pressi della stazione ferroviaria. Al ragazzo è stata ritirata la patente di guida.  Stessa sorte per un diciannovenne del Brindisino, sorpreso intorno alle 23,30 di sabato sera con 3,3 grammi di “erba” nei pressi Porta San Biagio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento