Cronaca Trepuzzi

Aspirazione delle emissioni non a norma: Noe sequestra impianto per produzione di vernici

I carabinieri hanno apposto i sigilli a un impianto per l’aspirazione delle polveri inquinanti, all’interno di un’azienda di Trepuzzi. Il sequestro, del valore di 100mila euro, fino a quando il dispositivo non verrà regolarizzato secondo le normative in materia ambientale

TREPUZZI – Un impianto per l’aspirazione  delle emissioni e delle polveri inquinanti è stato posto sotto sequestro dai carabinieri a Trepuzzi. I militari del Nucleo operativo ed ecologico di Lecce hanno infatti eseguito un controllo all’interno di uno stabilimento del posto, specializzato nella produzione e della commercializzazione di vernici industriali e di rivestimenti, dove hanno scoperto che l’impianto era sprovvisto delle autorizzazioni obbligatorie per legge.

Durante le verifiche che i carabinieri, guidati dal maggiore Nicola Candido, stanno eseguendo in diversi punti della provincia per controllare l’eventuale inosservanza delle normative in materia ambientale, hanno scoperto le anomalie e denunciato il legale rappresentante della società. Il proprietario è stato segnalato alla Procura della Repubblica di Lecce per emissioni in atmosfera non autorizzate.

Il valore dei beni sottoposti a sequestro  si aggira attorno ai 100mila euro. L’azienda, per poter riattivare il ciclo di produzione, dovrà’ ora prima regolarizzare, con le previste autorizzazioni, l’impianto di aspirazione delle emissioni.     

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aspirazione delle emissioni non a norma: Noe sequestra impianto per produzione di vernici

LeccePrima è in caricamento