menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Ombrelloni piazzati sulla spiaggia di Torre Lapillo

Ombrelloni piazzati sulla spiaggia di Torre Lapillo

Gli ombrelloni occupano la spiaggia libera. Scatta il sequestro sullo Ionio

Durante un'operazione congiunta delle forze dell'ordine locali, sono stati apposti i sigilli all'attrezzatura lasciata dai bagnanti trasgressori a Torre Lapillo

PORTO CESAREO –  Forze dell’ordine “unite” nella tutela della spiaggia libera. Un sequestro è scattato nella tarda serata di ieri, intorno alle 23, sul litorale di Torre Lapillo. I sigilli sono stati apposti a circa 85 ombrelloni piazzati da chissà quante ore da ignoti.

I carabinieri della stazione di Porto Cesareo, assieme ai militari della guardia costiera e alla polizia locale del borgo ionico hanno infatti eseguito un sopralluogo a seguito di numerosi esposti presentati nel corso degli ultimi giorni. Cittadini che hanno denunciato l’occupazione persistente di una porzione di spiaggia delle dimensioni di diverse migliaia di metri quadrati. I kit dei bagnanti trasgressori, composti anche da giochi per bambini e sdraio, sono stati “parcheggiati” sulla sabbia senza porsi scrupoli per gli altri bagnanti fruitori del mare.

Ma, soprattutto, ignari di trasgredire un articolo del codice della navigazione che obbliga a rimuovere ombrelloni e attrezzature all’imbrunire, per lasciare l’area sgombra. Al momento le denunce sono scattate nei confronti di ignoti, stando a quanto si apprende da fonti ufficiali. I proprietari degli ombrelloni, per non incappare in conseguenze penali, non si sarebbero presentati per rivendicare il proprio ombrellone.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento