Giovedì, 28 Ottobre 2021
Cronaca Porto Cesareo

Parcheggio e area camper sul terreno vincolato: sequestrato fondo di quasi ottomila metri

Carabinieri, finanza, polizia locale e ufficio marittimo hanno eseguito un'indagine su un'area sottoposta a vincolo paesaggistico e idrogeologico. Il giovane di nazionalità marocchina è stato deferito per deturpamento di bellezze naturali

PORTO CESAREO – Un parcheggio abusivo e una vera e propria area attrezzata per i camper. Nella serata di ieri i militari della stazione di Porto Cesareo, in collaborazione con la guardia di finanza e l’ufficio marittimo, e con l’ausilio della polizia municipale, hanno proceduto al sequestro preventivo di un’area di 7mila e 800 metri quadrati  in località “Palude del Conte”.

Una decina di quei camper presenti sono stati evacuati mentre il responsabile dell’accaduto, un ragazzo di nazionalità marocchina che aveva preso l’area in affitto prima dell’estate, è stato deferito per deturpamento di bellezze naturali, avendo agito su un terreno sottoposto a vincolo paesaggistico e idrogeologico.

Subito dopo la stipula di quel contratto di affitto aveva avviato l’attività di parcheggio (e di campeggio, di fatto) con una Scia presentata al Comune di Porto Cesareo. Dopo la Scia è seguita una intimazione del Comune a terminare l’attività, proprio in quanto era impossibile effettuarla in un area sottoposta a vincolo paesaggistico. L’intera area è stata affidata in custodia allo stesso denunciato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Parcheggio e area camper sul terreno vincolato: sequestrato fondo di quasi ottomila metri

LeccePrima è in caricamento