Cronaca Strada Provinciale 366

Nell'auto 57 chili di rame, un'accetta e un piede di porco. Denunciata una coppia

Un 29enne e la convivente di 22 anni sono stati fermati, in piena notte, dai finanzieri a Torre Specchia Ruggeri. A bordo di una Fiat 600, mezzo quintale di “oro rosso” e diversi arnesi da scasso. Entrambi deferiti per ricettazione e possesso ingiustificato di arnesi da effrazione

I finanzieri con la merce sequestrata

TORRE SPECCHIA RUGGERI (Melendugno) – Hanno caricati nel cofano di un’autovettura, sono stati comunque scoperti nel corso della notte. Circa 57 chilogrammi di rame sono stati, infatti, sequestrati dai finanzieri della compagnia di Otranto a Torre Specchia Ruggeri, la marina di Melendugno tra San Cataldo e San Foca.

Il materiale, di dubbia provenienza, è stato rinvenuto durante una normale attività di pattugliamento della zona da parte dei militari delle fiamme gialle. I finanzieri hanno scorto una Fiat 600 che percorreva in piena notte la via provinciale 366 in direzione di San Cataldo, sfidando il maltempo. Una volta sottoposta a controlli, è spuntato l’ingente quantitativo di rame.

A bordo del mezzo si trovavano A.Z., di 29 anni, e la sua convivente, C.C. di 22 anni, entrambi già gravati da diversi precedenti penali, tra i quali una recente denuncia a piede libero per furto di rame. Durante la verifica sono emersi 14 pezzi di rame, provenienti da grondaie, oltre a un paio di forbici da potatura, un tronchese, un piede di porco e un’accetta.

Alla richiesta dei militari, nessuno dei due ha saputo motivare il possesso di quanto detenuto. Entrambi sono stati denunciati per ricettazione e possesso ingiustificato di strumenti da effrazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nell'auto 57 chili di rame, un'accetta e un piede di porco. Denunciata una coppia

LeccePrima è in caricamento