rotate-mobile
Cronaca Porto Cesareo

Maxi sequestro di ricci nella riserva marina: scatta sanzione per un sub

L’intervento eseguito nel primo pomeriggio di giovedì dalla guardia costiera, nelle acque di Porto Cesareo. I prodotti ittici rigettati in mare

PORTO CESAREO – Scatta maxi sequestro di mille ricci di mare: sanzionato un pescatore sportivo. È accaduto nel primo pomeriggio di giovedì nell’Area marina protetta di Porto Cesareo. I militari della guardia costiera di Gallipoli hanno effettuato un intervento nella riserva in prossimita? dell’Isola Grande.

Il contrasto della pesca di frodo e? stato reso possibile anche grazie al monitoraggio effettuato tramite il sistema di videosorveglianza in dotazione al Consorzio dell'Area marina. Il personale della capitaneria aveva infatti notato, tramite le telecamere, un piccolo natante con a bordo due persone, tra cui un sub. Intervenuti al momento dello sbarco nell’area portuale di Porto Cesareo, i militari hanno sequestrato i ricci e per il  pescatore subacqueo è stata disposta una multa di 2mila euro.

I ricci di mare, ancora in stato vitale, sono stati rigettati in mare. Nei periodi in cui la pesca e? consentita, il limite di cattura di ricci di mare e? fissato a 50 esemplari per ciascun pescatore sportivo e di mille per ciascun pescatore professionista. Il Compartimento marittimo di Gallipoli, nel solo mese di dicembre, ha sequestrato circa 900 chili di prodotto ittico ed elevato 29 sanzioni amministrative per un importo pari a 45mila e 600 euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Maxi sequestro di ricci nella riserva marina: scatta sanzione per un sub

LeccePrima è in caricamento