Martedì, 27 Luglio 2021
Cronaca

Vende scarti riciclabili su area pubblica. Denunciato dipendente del Comune

Un 58enne di Trepuzzi, impiegato nel municipio, è stato deferito per gestione e smaltimento illecito di rifiuti. L'uomo aveva messo su una sorta di seconda attività, che conduceva su una zona di proprietà comunale. Ma è stato scoperto dai carabinieri e dalla polizia municipale

Parte del materiale sequestrato

TREPUZZI – E’ stato un dipendente comunale, in possesso delle chiavi di accesso alla struttura, ad attribuirsi la proprietà di tutto quanto: faceva da tempo un secondo lavoro. Raccoglieva i rifiuti riciclabili per poi rivenderli. L’uomo, G.T.58enne, è stato  denunciato per gestione e smaltimento illecito di rifiuti.

Erano stati ammassati in cinque lotti diversi, nonostante la pericolosità. Ma i carabinieri della stazione di Trepuzzi, in collaborazioSAM_2170-2ne con la polizia municipale del posto, nella giornata di ieri, hanno proceduto al sequestro di un’ingente quantità di rifiuti speciali metallici. Erano stati accatastati su un’area recintata, di proprietà comunale, recuperati e custoditi senza la necessaria autorizzazione.

Militari e agenti hanno rinvenuto davvero di tutto.  Bidoni, serbatoi, dischi e resti di freni di autoveicoli, bulloneria varia, pezzi meccanici di varia natura, bombole di gpl vuote. E non è tutto. Anche infissi, serrande, marmitte, vecchie bici inutilizzabili, fusti, frigoriferi, ferri da stiro, materiale inerte proveniente da demolizione di opere edili, pneumatici, vetri provenienti dagli oggetti più disparati.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Vende scarti riciclabili su area pubblica. Denunciato dipendente del Comune

LeccePrima è in caricamento