Mercoledì, 4 Agosto 2021
Cronaca

Sbancamenti nell’area sottoposta a vincolo. Sigilli a terreno di 4mila metri quadri

I carabinieri del Noe di Lecce, assieme ai colleghi di Castrignano del Capo, hanno sequestrato una porzione di terreno, a Patù. All'interno, casa rurale in costruzione con permessi ritenuti irregolari. Al vaglio della Procura della Repubblica, la posizione dei proprietari e del tecnico progettista

I carabinieri del Noe durante il sequestro

PATU’ – Un terreno di circa 4mila quadri è stato posto sotto sequestro preventivo d’urgenza dai carabinieri del Nucleo operativo ed ecologico di Lecce, assieme ai colleghi della stazione di Castrignano del Capo. I controlli da parte dei militari dell’Arma sono scattati in località “Volito”, a Patù.

All’interno dell’area, sottoposta a vincolo paesaggistico, erano stati avviati lavori di costruzione di una abitazione rurale, per la quale era stata prodotta documentazione priva del reale stato dei luoghi: è stato dunque rilasciato un permesso di costruire ritenuto viziato. 

Al vaglio della Procura della Repubblica di Lecce, la posizione dei proprietari del terreno e del tecnico progettista dei lavori.  Le indagini sono ancora in corso e puntano a stabilire l’addebito delle responsabilità. Per questa ragione sono stati acquisiti presso gli uffici tecnici comunali tutti gli atti inerenti le autorizzazioni rilasciate ai proprietari del fondo. Tra la documentazione, anche le relazioni tecniche e i progetti dell'edificio, per la realizzazione del quale erano stati già effettuati degli sbancamenti di terreno e un terrapieno.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sbancamenti nell’area sottoposta a vincolo. Sigilli a terreno di 4mila metri quadri

LeccePrima è in caricamento