Controlli invernali nei lidi, Procura dispone sequestro di una tettoia

Apposti i sigilli a una copertura di circa 140 metri quadrati, in uno stabilimento di San Foca. Nei prossimi giorni potrebbero scattare altri sequestri

Foto di repertorio.

SAN FOCA (Melendugno)- Sequestro preventivo di una tettoia nel Lido San Basilio di San Foca, la marina di Melendugno. Il decreto è stato emesso dalla Procura della Repubblica di Lecce, nella giornata di ieri, a seguito dei controlli e delle informative scaturite dopo una serie di controlli negli stabilimenti da parte della polizia locale melendugnese. Le verifiche, infatti, avevano interessato una dozzina di lidi della zona nel mese di gennaio, al quale erano seguiti i primi provvedimenti.

I sigilli sono stati apposti a una struttura di 140 metri quadrati, una sorta di estensione a una tettoria già esistente nei pressi del bar dello stabilimento. Il titolare dell’attività, ora indagato a piede libero per abusivismo edilizio, era già in possesso di un’autorizzazione, ma secondo l’accusa quella tettoia sarebbe stata ampliata.

Il controllo effettuato in inverno dagli agenti, coordinati dal comandante Antonio Nahi, ha messo in evidenza alcune presunte difformità sia in questo caso, che in altri tre, forse quattro lidi del litorale adriatico. Non è pertanto escluso che, nelle prossime ore, anche altri esercizi possano essere raggiunti da decreti da parte dell’autorità giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi frode col gasolio agricolo, undici arresti e 64 indagati

  • Militari attendono cassiera a fine turno: addosso parte dell’incasso, sospetti ammanchi per 50mila euro

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • Mauro Romano, chiuse le indagini sull’ex barbiere: sequestro di persona

  • Scampato a un agguato con Kalashnikov, accoltella un uomo per motivi di viabilità

  • “L’eredità”, il concorrente leccese batte il record di puntate da vincitore

Torna su
LeccePrima è in caricamento