Cronaca

Serata di cultura a quattro tempi in Largo Alfonsina

Variegata seconda serata della manifestazione "Libri in scena": si passa dal saggio ecclesiastico alla dura accusa al mondo della scuola, passando alle storie di donne. E stasera ultimo appuntamento

CIMG0658

OTRANTO - Una serata davvero variegata la seconda di "Libri in scena" ad Otranto, con quattro presentazioni in Largo Porta Alfonsina. Ad avviare e condurre la serata c'è Eleonora Leila Moscara, che anticipa i temi di discussione e presenta gli ospiti. Si parte con il testo "Opere Pie e Asili Infantili nell'Arcidiocesi di Otranto" di don Paolo Ricciardi, presentato da Don Giuseppe Colavero, con un lungo dibattito che apre anche a più ampi rapporti tra Stato e Chiesa.

Alle 20.30, tocca ad "Io Accuso", la dura requisitoria contro i mali della scuola, scritto da Marco Antonacci e firmato Lupo Editore: sul testo si confrontano il dirigente scolastico, Antonio Errico, e l'insegnante, Loredana Ruffili, anche se su piani piuttosto differenti. La Ruffili si sofferma sul tema di una scuola "rigorosa", sfiorando in più di un'occasione, come da lei stessa riconosciuto, una certa retorica sulle argomentazioni. Errico, dal canto suo, ha cercato di proporre un'idea meno d'impatto, provando ad andare oltre a quelli che appaiono i problemi di superficie. Ne viene fuori uno scambio vivace e partecipato.

A metà serata, la fa da protagonista la commovente storia di donne agli antipodi di "Come sabbia nel vento" (Sperling & Kupfer), scritto dall'autrice e conduttrice televisiva, Sonia Raule in coppia con Vasken Berberian, e presentato da Ilio Palmariggi. Francesca Palumbo, infine, sostenuta dalla giornalista Lucia Schinzano, presenta "Il tempo che ci vuole", edito da Besa, la storia di due ragazze agli antipodi, dentro un romanzo che è un elogio al tempo dell'interiorità.

Questa sera si completerà il programma della manifestazione, organizzata dalla locale associazione "Art'Etica". Le presentazioni partono alle 20.30 con Annalisa Fantini e il suo "L'istinto del pane", edito da Perrone, a cura di Lucia Schinzano; alle 21.30, l'ospite più atteso, il vicedirettore de Il Messaggero, Alessandro Barbano, con "Dove andremo a finire", edito da Einaudi, che sarà presentato da Gianluigi Pellegrino.

Alle 22.30, toccherà ad Alfredo Annichiarico con "Cadenza d'inganno", Lupo editore, presentato da Stefano Donno. A seguire, Giuseppe Tricarico con "La Malamara", edito sempre da Cosimo Lupo, con la presentazione di Serena Costa. Alle 23, chiuderà la manifestazione uno spettacolo musicale con "Insintesi" Salento dub feat Enza Pagliara, a cura di Animamundi. Sul Lungomare degli Eroi, per la sezione Junior, alle 21 Alessandra Toma presenterà "Inventiamo una fiaba con le magiche carte di Propp", edito da Girotondo di parole.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serata di cultura a quattro tempi in Largo Alfonsina

LeccePrima è in caricamento