Anziano cade da un terrazzo e muore sul colpo, tragedia nel piccolo borgo

L'uomo aveva 82 anni. E' successo a Serrano, frazione di Carpignano. Stava pulendo il lastricato solare

Repertorio.

SERRANO - Donato Pasca, 82enne di Serrano (non Leonardo, come riportato in prima istanza, Ndr), è morto sul colpo. Ha fatto un volo di 6-7 metri nel giardino sottostante di uno stabile in disuso. Una caduta che non gli ha lasciato alcuno scampo. Aveva disponibilità delle chiavi perché usava parcheggiare lì la sua autovettura. Ed era salito per ripulire il terrazzo dagli aghi di pino. 

La tragedia s'è consumata fra le 10 e le 11 nella frazione di Carpignano Salentino, poco meno di mille e 500 abitanti, nell’entroterra. Stando alle ricostruzioni, sembra che l’anziano si trovasse su quel terrazzo, un frantoio appartenente a una vecchia azienda vinicola in disuso di via Martiri di Budapest, per pulire il lastricato solare dagli aghi di pino. Lui, abitava nelle vicinanze con la moglie.

E' stata proprio quest'ultima a capire che qualcosa non andava. Lui l'aveva accompagnata al parrucchiere, ripromettendosi di tornare a prenderla verso mezzogiorno. Ma quando lei ha telefonato, più volte, e lui non ha risposto, ha capito che qualcosa non andava. Così, mentre rientrava da sola a casa, ha comunque avvisato un vicino per capire cosa fosse successo. Ed è stato lui a fare la triste scoperta.

I soccorsi si sono rivelati inutili. L’anziano, forse colto da un malore, o magari per aver messo un piede in fallo, è precipitato nel giardino sottostante. Una caduta che s’è rivelata fatale. Non aveva nemmeno una sponda vera e propria per pararsi in qualche modo: il muretto non sarà stato più alto di una quarantina di centimetri.

A constatare il decesso, il medico del 118 di Martano. Sul posto sono intervenuti anche i vigili del fuoco da Lecce (inizialmente si pensava che si fosse verificato un crollo) e i carabinieri della stazione di Martano, dipendenti dalla compagnia di Maglie, per le indagini. Nelle tasche, l’anziano aveva le chiavi di casa e il cellulare con le chiamate perse della consorte. Nelle vicinanze c'erano una zappetta e una scopa. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La caduta è avvenuta in un punto dove vi è anche un altro immobile, un tempo unico corpo di fabbrica, oggi diviso in più proprietà. Donato Pasca aveva deciso già ieri sera di mettersi al lavoro per ripulire quella tettoia. Purtroppo, è rimasto vittima di un destino amaro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento