Cronaca Gallipoli

Servizi sociali, l'assessore De Matteis tira le somme

Gallipoli, illustrato il rendiconto degli interventi dell'Ufficio del Piano di Zona che ha dispensato contributi per la prima casa, gli affitti, l'integrazione scolastica, le borse lavoro per disabili

"In meno di sette mesi e comunque a partire dal nostro insediamento l'Ufficio di Piano ha iniziato a svolgere le sue funzioni in modo regolare e continuo, garantendo risposte importanti ed attese nell'ambito di riferimento ed in un settore, come quello dei servizi sociali, che merita particolare impegno": a parlare è il vicesindaco Giovanni De Matteis, che traccia un bilancio del lavoro svolto dalla realtà che in modo integrato si occupa delle politiche sociali nella cittadina ionica - comune capofila - ed in quelle di Alezio, Alliste, Melissano, Racale, Sannicola, Taviano e Tuglie. Il primo risultato dell'Amministrazione Venneri è stato quello di dotare la struttura di una cabina di regia, affidata al city manager di Gallipoli, Guido De Magistris, che ha individuato compiti e attribuzioni dei componenti l'ufficio di piano al fine di portare a termine le procedure a vantaggio delle varie categorie sociali. Così, in questi mesi, si è provveduto a liquidare circa 175mila euro per la prima casa in favore di giovani coppie, ad assegnare agli istituti comprensivi dei Comuni del Piano di Zona 168mila euro per l'integrazione scolastica (per gli ultimi due anni), ad attivare 30 borse lavoro per cittadini diversamente abili per un importo complessivo di 99mila euro e 20 per ex tossicodipendenti ed ex detenuti per 96mila, ad erogare 80mila euro nel contrasto alla povertà, in favore di numerose famiglie bisognose e ad attivare presso gli istituti comprensivi progetti per la prevenzione primaria (da droghe ed alcool) per 77mila euro.

"Dati e numeri tangibili - ha detto ancora il vicesindaco, che tra le sue deleghe ha anche quella alle Politiche Sociali - garantiti da una macchina finalmente efficiente e produttiva, nell'interesse delle fasce più bisognose, dopo una lunga paralisi amministrativa dettata dal commissariamento. Per le prossime iniziative, anche in coerenza con il nostro programma elettorale, cercheremo di sviluppare forme di sostegno nei confronti degli anziani e dei portatori di handicap, verso cui il livello di interesse deve mantenersi sempre e comunque alto". Tra le attività in itinere dell'Ufficio di Piano, infatti, vi è l'istruttoria delle pratiche dei contributi per disabili, ma anche per parti gemellari e plurigemellari, l'ultimazione della graduatoria per l'assegno di cura (contributi per oltre 340mila euro) e la liquidazione dei 145mila euro euro dei contributi per la natalità.


In Evidenza

Potrebbe interessarti

Servizi sociali, l'assessore De Matteis tira le somme

LeccePrima è in caricamento