"Sesso per soldi". Scaltro nonnino derubato in casa incastra una ragazza

Lei, 19enne, pensava di poter abbindolare per una seconda volta un 80enne. Ma lui ha chiamato i carabinieri della stazione di Squinzano

SQUINZANO – Lui non aveva denunciato subito i fatti. Aveva ingoiato il rospo in silenzio. Forse anche per questo, passando i giorni senza alcuna conseguenza, la ragazza, 19enne, doveva essersi convinta di aver agganciato un pollo da spennare a suo piacimento.

Ma, altro che rincitrullito. Il nonnino, un arzillo 80enne, vedovo, non s’è fatto gabbare una seconda volta. Anzi, quando è stato di nuovo avvicinato dalla giovane, con quello sguardo ammiccante, sempre con il solito pretesto di offrirgli ardenti virtuosismi sessuali, ha finto la parte così bene che lei non s’è insospettita di nulla.

Quasi un attore navigato, capace di far rimediare una magra figura proprio alla ragazza. Perché l’anziano è riuscito persino a contattare per telefono i carabinieri senza che lei se ne accorgesse. E quando i militari sono arrivati sul posto, ha pagato il conto delle presunte malefatte tutte in una volta.   

N.C.I., 19enne rumena, che vive nel Brindisino in una comunità che si sposta accampandosi in varie zone, risponde ora di furto con destrezza. Già, perché avrebbe rubato diversi monili d’oro in casa del vedovo 80enne.

Teatro della vicenda, Squinzano. Un paio di mesi addietro, l’anziano sarebbe stato avvicinato per strada dalla ragazza. Lei stessa si sarebbe proposta di mettere a disposizione le proprie grazie e far sentire un po' meno la solitudine. Per certe cose basta accordarsi su quanto e dove.  

Perché no, deve aver pensato l’uomo. Che così ha invitato la ragazza in casa. Ma qui la situazione ha preso una piega inaspettata. Con una banale scusa a un certo punto sarebbe riuscita a sottrarsi al controllo dell’80nne e portargli via alcuni monili in oro, per un valore non quantificato.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Oggi l'epilogo. Mentre l’anziano si trovava in centro, è stato di nuovo avvicinato dalla 19enne. L’intento era forse quello di ripetere il raggiro. Ma l’80enne ha finto di accettare l’offerta, avendo così un pretesto per trattenerla, e senza farla insospettire, allonanatosi con un pretesto, ha pure chiamato i carabinieri della stazione locale che l’hanno identificata e denunciata a piede libero. E se forse la 19enne non cambierà abitudini, di sicuro cambierà strada se incontrerà di nuovo per strada lo scaltro nonnino.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

  • Violenze durante il sonno, a processo il padre adottivo

  • Finanziamenti con documenti falsi, al terzo tentativo scattano le manette

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento