Irrompe in casa della ex dopo aver scardinato la porta. Devasta le stanze e fugge

Un uomo si è presentato in casa della donna con la quale aveva interrotto una lunga relazione. La malcapitata non ha aperto ma, una volta uscita dall'appartamento per alcune commissioni, l'autore è andato su tutte le furie e si è introdotto nell'abitazione. Sul posto gli agenti di polizia delle volanti

Una delle volanti intervenute ieri in via D'Annunzio.

LECCE - Un mese dalla fine di una storia d’amore, durata diversi anni, non è stato sufficiente per rielaborare quella separazione. Così, nel pomeriggio di ieri si è presentato al portone dell’appartamento della ex, una donna di 48 anni di nazionalità brasilianain via Gabriele D’Annunzio, nei pressi di piazza Ariosto.

Ha suonato più e più volte il campanello, fino a quando è riuscito a farsi aprire la porta dalla proprietaria di casa che, forse per sfinimento, ha ceduto all'insistenza. Quando, però, quest'ultima si è ritrovato il vecchio compagno in un forte stato di agitazione, lo ha immediatamente allontanato, invitandolo a uscire. Più tardi l'uomo è ritornato alla carica, ma intanto la donna si era assentata dal suo domicilio. Ed è in quel momento che ha dato sfogo alla sua rabbia, forse complice anche lo stato di ebbrezza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Sono stati gli stessi condomini, udito il trambusto nella palazzina, a rivolgersi alle forze dell’ordine mentre l’uomo, un 36enne leccese, si è dileguato tra le urla. Sul luogo dell'episodio sono giunti gli agenti di polizia della sezione volanti, i quali hanno ascoltato la donna, nel frattempo rincasata, e gli stessi residenti della zona per raccogliere elementi. Il presunto responsabile, intanto, è stato rintracciato e identificato. Nei suoi confronti, una denuncia in stato di libertà per danneggiamento e minacce.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Trascina la figlia per l'orecchio, i clienti del bar si ribellano e finisce a botte

  • Coronavirus in Puglia: nove positivi, cinque nel Salento fra cui anziano di una Rsa

  • Sospetta violenza sessuale: 20enne con forti dolori denuncia stupro

  • Infezione da Covid-19: sono 56 i casi positivi nel Salento, 6 a Lecce

  • Nessuno stupro a Gallipoli: falso allarme, i due appartati prima del collasso

  • Dall’epidemiologo “supposte di realismo”: al Sud a rischio il 99 per cento dei cittadini

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento