Domenica, 1 Agosto 2021
Cronaca

Sfonda la porta e soccorre un anziano: il plauso del sindaco

Un agente di polizia locale di Lequile nella serata di sabato ha raccolto una richiesta di aiuto e con lucidità e tempismo ha evitato che la situazione degenerasse

LEQUILE - Con prontezza e lucidità ha impedito che la situazione degenerasse e se l'anziano che ha soccorso si può oggi considerare fuori pericolo, è soprattutto merito suo.

Il protagonista di questa storia è un agente di polizia locale di Lequile che sabato sera era impegnato in una normale attività di servizio. Tutto scorreva regolarmente fino a quando la sua attenzione non è stata richiamata da un uomo che si sbracciava, all'esterno di una abitazione. Si trattava del genero dell'anziano, allarmato perché dall'interno della casa non riceveva alcuna risposta.

L'agente ha notato, attraverso la finestra della cucina, che l'anziano era per terra, in posizione supina; privo di sensi, l'uomo non poteva reagire alle sollecitazioni esterne. A quel punto l'agente ha sfondato la porta di ingresso e, in contatto con l'operatore del 118 al quale intanto si era rivolto, ha fatto la prime manovre salvavita. Di lì a poco è giunta un'automedica con personale specializzato per prestare le cure del caso. 

Il sindaco di Lequile, Vincenzo Carlà, si è voluto congratulare con l'agente: “Esprimo la mia gratitudine ad ogni singolo componente del gruppo ed al comandante Gaetano Congedo per il lavoro svolto. Oggi in particolar modo ringrazio Gianluca Quarta che prontamente ha prestato soccorso ad un nostro concittadino il quale, dopo aver ricevuto le dovute cure sanitari, fortunatamente sta meglio”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sfonda la porta e soccorre un anziano: il plauso del sindaco

LeccePrima è in caricamento