Sfugge a controllo: sfonda porta e finisce in corridoio

E' successo all'alba di domenica a Cursi. Con una Fiat Uno ha prima sfondato il portone, poi è scappato via. Durante i controlli è scattato il ritiro di undici patenti per guida con alcool e droghe

carabinieri-campi-salentina-8
Qualcuno, nonostante il fatidico bicchiere di troppo o gli abusi rigorosamente non terapeutici (poi, dipende: c'è chi si rilassa solo così) di uno spinello piuttosto carico di "maria", riesce nonostante tutto a trovare la semilucidità di sfuggire ai controlli. Semilucidità, appunto, e non totale, perché poco prima dell'alba di domenica, intorno alle 4, uno sconosciuto, nonostante fosse alla guida di una modesta Fiat Uno (e non di un Suv… e meno male…), nei dintorni di Cursi, prima è riuscito a saltare il posto di controllo messo in piedi dai carabinieri della compagnia di Maglie, poi, però, nelle manovre azzardate che ne sono seguite, ha finito per infilarsi nel portone d'ingresso di un'abitazione di via Vittorio Emanuele, arrivando fin nel corridoio. Sembra però che il guidatore, dopo aver spalancato il portone ed aver dato, vuoi o non vuoi, un'occhiata in casa, non si sia scomposto. Retromarcia, e via, chissà dove. I carabinieri sono giunti dopo sul posto per le verifiche. Trovando per terra uno specchietto retrovisore. E ora sono alla ricerca dell'auto, senza specchietto, appunto, e sicuramente con il cofano ammaccato.

Ma a parte lo "stuntman" sfuggito, altri undici hanno concluso il loro week-end senza più la patente di guida. In nove casi è stata colpa dell'alcool, ed è quindi scattata la denuncia a piede libero, in altri due di sostanze stupefacenti assunte prima di mettersi al volante, e quindi è giunta segnalazione al prefetto. In alcuni frangenti il tasso alcolemico riscontrato nel sangue è stato abbastanza elevato. Tre persone sono state fermate a Castrignano dei Greci: un informatore finanziario 34enne, uno studente 22enne ed un operaio 25enne. Tasso alcolico nel sangue variabile fra 0,89 g/l e 1,10 g/l. A Scorrano il rilevamento è avvenuto nei confronti di un operaio 23enne, trovato con un tasso alcolemico di 1,74 g/l, a seguito del coinvolgimento in un incidente stradale.

E se a Cursi l'uomo della Uno è sfuggito infilandosi in casa (d'altri) con tutta l'auto, così non è stato per un commerciante 23enne (tasso alcolemico: 0,98 g/l). Nei guai, inoltre, una giovane cameriera di 23 anni di Martano (0,78 g/l) ed un operaio 32enne di Neviano, fermato dalle parti di Santa Cesarea Terme con un tasso di ben 1.93 g/l, la qual cosa è costata a quest'ultimo anche il sequestro del mezzo. Denuncia anche per uno studente di Nociglia, 19enne, fermato in zona di Poggiardo con un livello di 1,19 g/l. A Maglie, infine, ritirata la patente ad un orafo di Lequile, 32enne, con tasso di 0,82 g/l). Segnalate, inoltre, per uso di stupefacenti, altre quattro persone. La patente è stata ritirata nei confronti di un 41enne disoccupato di Muro Leccese e di un panettiere 21enne di Cursi, fermato a Poggiardo. Gli altri due segnalati sono giovani studenti di Matino. I carabinieri hanno sequestrato in tutto qualche grammo di hashish e di eroina, più una siringa già usata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Scontro, quattro feriti. Ragazzo di 22 anni finisce ricoverato in coma

  • Le mani della Scu sul gioco d’azzardo: arresti e sequestro da 7 milioni di euro

  • Auto acquistate con “Spot&Go”, scatta l’inchiesta: s’indaga per truffa

  • Formaggi venduti per Grana e conservati dal gommista, scatta il sequestro

  • Perde un anello molto prezioso e lo ritrova lanciando un appello su facebook

  • In poche ore due spaventosi incidenti con feriti sulle strade del Salento

Torna su
LeccePrima è in caricamento