Si allontana dai domiciliari e sfiora la rissa in un bar: finisce dritto in cella

I carabinieri della stazione di Maglie, che nel primo pomeriggio di oggi, a Cursi, hanno arrestato Giulio Gregucci, 26enne, dando esecuzione a un’ordinanza di misura cautelare emessa dal gip del Tribunale Lecce, il quale ha concordato con i risultati delle indagini svolte. I fatti il mese scorso

CURSI – Si è allontanato arbitrariamente dalla propria abitazione, dove stava scontando una pena detentiva per reati in merito a episodi di spaccio, ed è andato dritto all’interno di un bar.

Non bastasse quella che si prefigura come una vera e propria evasione, qui avrebbe anche incontrato un altro soggetto già noto alle forze dell’ordine. In tutto questo, avrebbe avuto persino uno scambio di battute sempre più acceso, tanto da sfiorare la rissa.

Tutto questo non è ovviamente passato inosservato ai carabinieri della stazione di Maglie, che nel primo pomeriggio di oggi, a Cursi, hanno arrestato Giulio Gregucci, 26enne, dando esecuzione a un’ordinanza di misura cautelare emessa dal gip del Tribunale Lecce, il quale ha concordato con i risultati delle indagini svolte.

Stando alle ricostruzioni, il giovane si sarebbe allontanato dalla sua abitazione il 4 aprile scorso, recandosi presso il bar “Prosit”. Ed è qui che sarebbe stato coinvolto in un violento alterco. Tutto questo gli è costato molto caro, perché per lui si sono aperte le porte del carcere. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Violento schianto in centro, coinvolto il musicista Nando Popu

  • Carabiniere e “Le Iene” sott’accusa, chiesti 100mila euro di risarcimento

  • Spaccio di droga: in 14 a processo. Tra loro l’imprenditore dei vini Gilberto Maci

  • Nuova ondata di maltempo: allerta arancione in attesa delle violente raffiche di vento

  • Buco sul muro del negozio di abbigliamento nel centro commerciale: il furto fallisce

  • Ladri violano una casa e trovano 10mila euro in una borsa e gioielli

Torna su
LeccePrima è in caricamento