Si chiude nei bagni del supermercato, nascondeva un coltello e una chiave universale

Nel pomeriggio di ieri una volante è intervenuta presso il supermercato Dok di Lecce, in viale Giovanni Paolo II, dopo aver raccolto la segnalazione di un dipendente che ha segnalato la presenza di un ragazzo chiuso da molto tempo nei bagni dell’attività commerciale

LECCE – Nel pomeriggio di ieri una volante è intervenuta presso il supermercato Dok di Lecce, in viale Giovanni Paolo II, dopo aver raccolto la segnalazione di un dipendente che ha segnalato la presenza di un ragazzo chiuso da molto tempo nei bagni dell’attività commerciale.

Gli agenti, giunti sul posto, hanno bussato insistentemente alla porta fino a quando la persona nascosta in bagno non ha aperto. Il 26enne leccese, C.V., è apparso piuttosto pallido e sofferente ma, rifiutando le cure mediche, ha cercato di allontanarsi il prima possibile. I successivi controlli hanno permesso di stabilire che il 26enne ha diversi precedenti in materia di stupefacenti.

Per questo i poliziotti hanno proceduto a una perquisizione personale. Gli agenti hanno così trovato un coltello di genere proibito lungo 14 centimetri (con una lama di quattro) munito di punta e una chiave universale per manette di sicurezza in dotazione alle forze dell’ordine. C.V. è stato denunciato in stato di libertà per porto abusivo di oggetti atti ad offendere.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica scoperta: trovato morto in casa, la moglie era costretta a letto per una malattia

  • Le mani della Scu sul gioco d’azzardo: arresti e sequestro da 7 milioni di euro

  • Auto acquistate con “Spot&Go”, scatta l’inchiesta: s’indaga per truffa

  • In poche ore due spaventosi incidenti con feriti sulle strade del Salento

  • Perde un anello molto prezioso e lo ritrova lanciando un appello su facebook

  • Si fingeva chef stellato per molestare universitarie: preso 23enne

Torna su
LeccePrima è in caricamento