Dopo lo scacco alla banda di rapinatori, preso il latitante: si costituisce

Il 64enne foggiano, destinatario della misura cautelare assieme ad altri sette individui, si è presentato questa mattina presso il carcere del capoluogo dauno

Chiodi seminati dalla banda.

FOGGIA – Dopo lo scacco alla banda, preso anche il latitante. Si è costituito nelle ultime ore l’ottavo individuo coinvolto nell’assalto al portavalori del gennaio 2018. Ciro Imperio, 64enne originario del capoluogo dauno, si è infatti presentato questa mattina presso il carcere di Foggia. Si tratta di uno dei componenti del gruppo che, nella giornata di ieri, è stato destinatario di una misura cautelare dopo le indagini condotte dalla squadra mobile di Brindisi.

Grazie alla collaborazione con i colleghi della città del Tavoliere, i poliziotti hanno messo fine alla latitanza dell’uomo, coinvolto nel grave episodio di oltre due anni e mezzo addietro, ai danni dell’istituto di vigilanza “Cosmopol”. Il blindato fu infatti bloccato dai malviventi lungo la strada statale che collega Lecce a Brindisi, all’altezza di Tuturano.

Con i passamontagna sul volto, fucili e kalashnikov fra le mani, seminarono il panico fra le guardie giurate, lanciando anche chiodi a quattro punte durante la fuga. La violenta rapina andò in fumo grazie al controllo che riuscirono a mantenere i dipendenti dell’agenzia di sicurezza.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Schianto frontale in moto contro un'auto: muore 54enne, grave una donna

  • Trascina la figlia per l'orecchio, i clienti del bar si ribellano e finisce a botte

  • Coronavirus in Puglia: nove positivi, cinque nel Salento fra cui anziano di una Rsa

  • Sospetta violenza sessuale: 20enne con forti dolori denuncia stupro

  • Covid-19, venti nuovi positivi in Puglia. Quattro in provincia di Lecce

  • Infezione da Covid-19: sono 56 i casi positivi nel Salento, 6 a Lecce

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento