Si rifugia in un negozio, preso e arrestato per spaccio un 29enne leccese

In carcere è finito Stefano Rizzato. Nella sella del suo scooter, i carabinieri hanno trovato più di mezzo chilo di marijuana. Sequestrati contanti per oltre 4mila euro

CAVALLINO - Alla vista dei carabinieri che l’avevano sorpreso cedere droga, è sbalzato dallo scooter, per fuggire a piedi e cercare rifugio in uno dei negozi nell’area commerciale di Cavallino.

E’ qui che, ieri pomeriggio, i militari sono riusciti a infilare le manette ai polsi di Stefano Rizzato, 29enne leccese, nell’equivoco generale si trattasse di un rapinatore.

Rizzato Stefano-2L’accusa invece è di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, la stessa per la quale è stata denunciata P.M., la coetanea che era con lui sul motociclo al momento della presunta cessione di droga nei riguardi di due uomini (rimasti ignoti) a bordo di un’autovettura.

Dopo essere stato bloccato dai carabinieri del Nor-sezione radiomobile della compagnia di Lecce, Rizzato è stato perquisito. In sella allo scooter c’erano 550 grammi di marijuana, sequestrati con la somma in contanti di 4.390 euro.

Su disposizione del magistrato di turno, il 29enne è stato così accompagnato nel carcere di “Borgo San Nicola”, dove nelle prossime ore sosterrà l'interrogatorio di concvalida col giudice.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Maxi frode col gasolio agricolo, undici arresti e 64 indagati

  • Anziana madre non ha sue notizie da giorni e chiede aiuto: 49enne trovato senza vita

  • Militari attendono cassiera a fine turno: addosso parte dell’incasso, sospetti ammanchi per 50mila euro

  • Rapine con auto rubate durante il lockdown: fermata la banda

  • Coronavirus “sensibile” ai fattori ambientali: studio di un fisico su temperatura ed escursioni termiche

  • Scavalca tre muri dopo il furto: fuga spericolata, ma braccato e arrestato

Torna su
LeccePrima è in caricamento