Si rinnova il rito della domenica delle Palme, chiese gremite nel Salento

Sono stati tanti i salentini, complice anche una splendida giornata di sole, che hanno voluto celebrare la domenica delle Palme

La benedizione delle palme (Foto Antonio Quarta).

LECCE – Sono stati tanti i salentini, complice anche una splendida giornata di sole, che hanno voluto celebrare la domenica delle Palme, una delle più importanti ricorrenze cristiane, che precede di una settimana la festività della Santa Pasqua.

Con la domenica delle Palme si ricorda l’ingresso trionfale di Gesù a Gerusalemme. I Vangeli narrano che, giunto Gesù con i suoi discepoli a Betfage, vicino Gerusalemme, mandò due di loro nel villaggio a prelevare un’asina legata con un puledro, conducendoli da lui.

IMG_8102-2I discepoli fecero quanto richiesto e, condotti due animali, la mattina dopo li coprirono con dei mantelli e Gesù vi si pose a sedere, avviandosi a Gerusalemme dove la folla, accorsa numerosa, radunata dalle voci dell’arrivo del Messia, stese a terra i mantelli, mentre altri tagliavano rami d’ulivo e di palma, agitandoli festosamente per rendere onore a Gesù, esclamando: “Osanna al Figlio di Davide! Benedetto colui che viene nel nome del Signore! Osanna nell’alto dei cieli!”.

IMG-20160320-WA0011-2Da allora il ramoscello d’ulivo, così caro alla tradizione del Salento, è divenuto il simbolo di questa ricorrenza, da far benedire durante la messa e da regalare in segno di pace e di buon augurio. Chiese gremite dunque, specie nel capoluogo salentino, per un rito che si rinnova con la passione delle fede.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

A Zollino si è rinnovata questa mattina, come da antica tradizione in occasione della Domenica delle Palme, il canto de "La Passione di Cristo" in lingua grika, interpretata da cantori locali sul sagrato della Chiesa Madre dei "Santi Pietro e Paolo Apostoli".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • L’incredulità a Casarano: "Insospettabile, potrebbe allora accadere a chiunque”

  • Prima svolta, preso il presunto killer di Eleonora e Daniele

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Preso presunto assassino: fascette per torturare le vittime e un piano folle per l’omicidio

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio, il 21enne non nega: “Da quanto mi stavate pedinando?”

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento