Si spaccia per agente con pistola e manette e tenta approccio sessuale

Un 43enne denunciato dalle volanti. Secondo quanto constatato, dopo aver fornito ospitalità a una coppia senza fissa dimora, preteso dalla donna un rapporto a pagamento, esibendo peraltro tesserino contraffatto, manette e pistola ad aria compressa simile a una reale, senza tappo rosso

SAN CATALDO (Lecce) – Si finge poliziotto e mostra pistola, manette e tesserino falso (per la verità di guardia ecologica) e tutto questo per cercare di avere una relazione sessuale con una donna. Un 43enne, Z.D., è stato denunciato a piede libero dalle volanti di polizia (quelle vere), dopo una chiamata al 113.

La richiesta d’intervento proveniva da San Cataldo, marina di Lecce. Tutto è nato nel momento in cui, dopo aver offerto ospitalità a una 40enne e al suo compagno, entrambi senza fissa dimora, e aver allontanato quest’ultimo, l’uomo avrebbe tentato un approccio di tipo sessuale dietro offerta di denaro, fingendosi tra l’altro un poliziotto.

La singolare offerta non è forse verificabile sul momento, ma di certo, gli uomini delle volanti, hanno trovato oggetti che comunque mettono nei guai il 43enne. Poggiata sul tavolo c’era una pistola ad aria compressa simile a quella in dotazione alla forze dell’ordine, ma senza tappo rosso, un paio di manette e un porta tesserino contenete una placca metallica ed una tessera di riconoscimento, che si sarebbe appurato essere falsi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

I poliziotti hanno condotto l’uomo presso gli uffici della questura per poi denunciarlo in stato di libertà per minacce aggravate, detenzione di arma modificata e usurpazione di titoli. I due malcapitati, dopo aver sporto denuncia, sono stati affidati a strutture idonee per fornire un ricovero dove passare la notte.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rientrano dal Brasile nel Salento: madre, padre e figlia positivi al Covid

  • Militari in spiaggia: sequestro in un lido, denunciato imprenditore

  • Giorgia e il fidanzato Emanuel Lo: vacanze salentine d’amore

  • Fiamme e fumo sulla collina di Lido Conchiglie. Si sospetta l'origine dolosa

  • Rave nelle campagne, musica sparata per ore: sgomberati in circa 300

  • Molesta la barista e fugge, ma dopo un’ora ritorna e lo riconoscono

Torna su
LeccePrima è in caricamento