Si sporge troppo dalla finestra mentre la pulisce e precipita: condotto in ospedale

Un 47enne vittima di un incidente domestico. L'uomo, originario di Bari, risiede in un immobile nel complesso Eurovillage, nei pressi di Torre Lapillo. Aveva montato un zanzariera e stava pulendo un vetro, quand'è caduto. Codice rosso, ma non è in pericolo di vita

Un viale interno nel complesso Eurovillage (foto di Antonio Quarta).

TORRE LAPILLO (Porto Cesareo) – E’ precipitato da circa quattro metri, provocandosi alcune lesioni, ma le sue condizioni, nonostante l’ambulanza sia partita in codice rosso, per fortuna non sono tali da destare preoccupazione per la vita. Al punto tale che Leonardo Antonio Curione, 47enne originario di Bari, ma residente nel Salento, sarà probabilmente dimesso nelle prossime ore.   

E pensare che l’incidente è stato a dir poco drammatico, per la dinamica con cui s’è configurato. Intorno alle 16 di oggi, Curione, che ha un immobile di proprietà nel complesso Eurovillage di Torre Lapillo, dove risiede tutto l’anno, stava facendo alcuni lavori domestici. In particolare, secondo le prime ricostruzioni (ma approfondimenti maggiori saranno svolti in seguito), l’uomo, dopo aver montato una zanzariera, aveva iniziato a pulire la finestra, quando deve essersi sporto a tal punto da perdere l’equilibrio. La caduta, a quel punto, deve essere stata inevitabile.

Per fortuna, il 66enne non ha battuto la testa, ed l'atterraggio è stato in qualche modo assorbito da una tettoia sottostante, o le conseguenze avrebbero potuto essere anche peggiori. Quando sono arrivati i soccorsi, in ambulanza, l’uomo è stato condotto in codice rosso “per dinamica” presso il nosocomio più vicino. E’ il tipo di classificazione sulla scorta delle informazioni acquisite all’atto dell’intervento e del tipo d’incidente.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In realtà, le visite, presso l’ospedale “San Giuseppe” di Copertino, hanno permesso di appurare che non vi siano rischi per la vita. Sul posto, per le indagini, sono intervenuti i carabinieri della stazione di Porto Cesareo, dipendenti dalla compagnia di Campi Salentina, che ricostruiranno meglio la vicenda ascoltando anche la testimonianza della vittima, quando sarà dimessa.   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Per Emiliano la riconferma alla guida della Regione: ampio vantaggio su Fitto

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Coronavirus: 50 nuovi in Puglia, 6 in provincia di Lecce. E un positivo al voto a Nardò

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento