Si tuffa dalla "Poesia" e finisce contro il fondale, in ospedale una 23enne

Tragedia sfiorata per una ragazza che ha rischiato di subire gravi danni. A soccorrerla alcuni bagnanti e il 118

LECCE – Il tuffo da uno dei tratti di litoranea più belli della costa salentina, quello della Grotta della Poesia, a Roca, la marina di Melendugno, ha rischiato di trasformarsi in tragedia per una ragazza di 23 anni di San Giovanni Rotondo. Alla base forse per la scarsa conoscenza del luogo o un errore di valutazione, fatto sta che la ragazza ha calcolato male la profondità dell’acqua e ha finito per urtare violentemente con i piedi il fondale.

Sono stati alcuni ragazzi, che si trovavano in acqua su un materassino, a prestare aiuto e ad allertare i soccorsi. Per recuperare il corpo della 23enne è intervenuta anche una motovedetta partita dall’Ufficio locale marittimo di San Foca. L’intervento dei militari della marina adriatica, assieme ai colleghi della capitaneria di porto di Otranto, non è stato necessario, sono stati alcuni bagnanti a trarre in salvo la giovane donna, poi affidata alle cure dei sanitari del 118.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Giunta al “Vito Fazzi” di Lecce, in codice rosso, la ferita è stata immediatamente sottoposta alle cure dei medici. Questi ultimi hanno eseguito tutti gli accertamenti, compresa la Tac, per chiarire l’entità delle lesioni riportate. Nel pomeriggio la prognosi è stata sciolta: per fortuna nulla di grave, qualche lieve trauma a una spalla e tanto spavento. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Muore sotto la doccia, la tragica scoperta dei genitori al rientro a casa

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Giovane turista fa il bagno e sul fondale ritrova bacino in ceramica del XIV secolo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento