Dalla Sicilia a Gallipoli, minorenne in fuga per l'amore nato su Instagram

Il minorenne è stato rintracciato dagli agenti del commissariato della “città bella” che hanno provveduto ad avvisare i genitori

GALLIPOLI – L’amore, soprattutto ai tempi dei social network, annulla le distanze e porta a compiere follie e fughe senza curarsi delle conseguenze. Come nel caso di un minorenne siciliano che, privo di documenti e denaro, ma spinto dall’amore per una ragazza conosciuta su Instagram, è partito alla volta di Gallipoli per non mancare all’appuntamento.

Ad avvisare le forze dell’ordine di questa fuga d’amore d’altri tempi è stata la segnalazione di un albergatore a cui il ragazzo siciliano si è rivolto. Il minorenne è stato rintracciato dagli agenti del commissariato della “città bella” che, dopo aver compreso le ragioni della sua storia, hanno avvisato i genitori, ignari di tutto, e il Tribunale per i minorenni, che ha disposto l’accompagnamento presso una struttura protetta. Gli agenti, in attesa dell’arrivo dei genitori, hanno provveduto a dare un pasto e qualche euro al giovane innamorato. 

I controlli sulle strade

Controlli serrati da parte della polizia nel fine settimana, soprattutto alla zona costiera a sud e a nord di Gallipoli, dove sono state identificate 150 persone; controllati 50 veicoli; e sono state rinvenute due auto oggetto di furto, successivamente riconsegnate ai legittimi proprietari.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo la segnalazione di una lite presso una struttura ricettiva, gli agenti hanno appurato che una coppia di giovani, uno di origine serba e l’altra romana, hanno discusso per futili motivi. Sul posto, oltre a percepire un forte odore di marijuana, hanno trovato uno “spinello”. Alla richiesta di spiegazioni, la donna ha dichiarato che lo spinello era suo e l’uomo spontaneamente ha consegnato una bustina con circa quattro grammi di marijuana, successivamente sequestrata. La giovane coppia è stata segnalata al prefetto di Lecce per uso di sostanza stupefacente.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragica alba, podista viene travolto da un furgone: morto sul colpo

  • Ladri nell’alloggio della caserma, rubata pistola d’ordinanza con caricatore

  • Palpeggia ragazza, inseguito dal padre perde il cellulare. E viene identificato

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento