Sicurezza, gestione degli eventi, controlli: encomi per gli agenti

Al termine della cerimonia per il patrono della polizia locale, consegnati gli attestati a coloro che si sono distinti in alcuni episodi o attività

Il procuratore generale Maruccia e il vice comandante Negro.

LECCE – L’ultimo atto della cerimonia per San Sebastiano, patrono della polizia locale, ha visto la consegna degli encomi agli ufficiali e agli agenti che si sono distinti in servizio.

Il sovrintendente capo Gianfranco Bisconti e l’agente scelto Francesco Ponzetta, sono stati premiati dal prefetto, Maria Teresa Cucinotta, “per aver dimostrato spirito di iniziativa, competenza e professionalità nell’attività di controllo svolta nel corso del 2019 finalizzata al contrasto del dilagante fenomeno del cosiddetto carvertising, pubblicità non consentita dal Codice della Strada per i veicoli privati associata ad una pratica commerciale illegale. L’operazione, che ha avuto risonanza su emittenti televisive nazionali e tuttora ha risvolti nelle aule giudiziarie, ha rappresentato motivo di orgoglio e lustro per l’intero corpo della polizia Locale di Lecce”.

Il sindaco, Carlo Salvemini, ha invece consegnato gli attestati a Giancarlo Mangè e Antonio Primiceli, entrambi sovrintendenti capo “per la determinazione e la competenza dimostrate nella puntuale e continuativa attività di controllo del centro storico che ha consentito di far emergere e contrastare varie modalità di utilizzo improprio delle autorizzazioni per il transito e la sosta nelle zone a traffico limitato. L’attività ha rappresentato un momento di fattiva e proficua collaborazione con il settore Mobilità impegnato nella redazione del nuovo regolamento comunale per in transito nella Ztl”.

Il sovrintendente capo Eugenio Lisi e l’agente Nadia Calabrese sono stati premiati “per il coraggio e la determinazione dimostrati in occasione dell’aggressione con rapina occorsa nella serata del 26 settembre scorso ai danni di una giovane donna, quando, senza esitazione alcuna, raggiungevano e bloccavano l’aggressore assicurandolo alla giustizia e recuperando il provento della rapina”.

Il procuratore generale, Antonio Maruccia, ha consegnato l’encomio ad Alessandro Negro, vicecomandante, “per lo spirito di abnegazione, la capacità organizzativa e la professionalità dimostrata nella gestione dei servizi di viabilità e nelle attività di safety e security, volte a garantire l'incolumità pubblica durante le numerose manifestazioni che si tengono in città”.

Il commissario capo Roberta D’Armento è invece stata premiata “per lo spirito d’iniziativa, la determinazione e la professionalità con le quali ha saputo dirimere una complessa querelle tra privati e amministrazione comunale coordinando magistralmente i componenti del proprio ufficio e i rapporti con gli altri settori ottenendo la migliore collaborazione possibile per perseguire il risultato finale”.

Il geometra Gaetano Lipari ha ricevuto dal sostituto procuratore Elsa Valeria Mignone l’encomio “perché, nel suo ruolo di responsabile del Coordinamento comunale di protezione civile, senza lesinare tempo ed energie, con dedizione e professionalità, ha saputo predisporre e gestire i servizi dei volontari per fronteggiare le avversità meteorologiche e ad attuare i piani di sicurezza pedonale previsti nel centro cittadino a tutela della pubblica incolumità”.

Infine il comandante del corpo, Donato Zacheo, ha voluto consegnare un attestato di ringraziamento al commissario capo in quiescenza Patrizia Ottaviano “per le sue qualità umane e professionali che l’hanno resa un punto di riferimento per tutti i componenti del corpo di polizia locale di Lecce”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Viavai sospetto intorno a casa, blitz dei carabinieri: trovati droga e soldi

  • Coppia massacrata in casa, il giovane assassino reo confesso chiede l’abbreviato

  • Muore colto da infarto davanti alla scuola: attendeva la nipotina

  • Benzina e fuoco nell’autolavaggio: ma l'hard disk delle videocamere "sopravvive" alle fiamme

  • Curva stabile, quasi 1500 positivi. Casarano e Alessano scuole solo in Ddi

  • Non si fermano all’alt, schianto sul guardrail: in auto la targa rubata a un finanziere

Torna su
LeccePrima è in caricamento