Sigilli a una discarica abusiva di mille metri quadri, denunciato il proprietario

Scoperti rifiuti speciali pericolosi tra cui eternit, elettrodomestici, materiale plastico e ferroso vario e materiale edile

LECCE – Sempre più spesso, addentrandosi lungo le strade della penisola salentina è facile imbattersi in cumuli di rifiuti abbandonati dalla mano dell’uomo. L’ultimo caso è stato scoperto ieri pomeriggio dai carabinieri della stazione di Melissano durante un servizio di controllo delle zone rurali del territorio comunale. I militari hanno notato nelle vicinanze della zona industriale in via Monte Amiata l’abbandono di diversi rifiuti all’interno di un terreno Pip. I successivi riscontri hanno permesso di accertare l’esistenza di una discarica abusiva in cui i rifiuti sono stati gestiti in maniera illecita.

Su disposizione del pubblico ministero di turno della Procura di Lecce, Donatina Buffelli, i carabinieri hanno sequestrato circa mille metri quadri appartenenti ad un appezzamento più grande, che si estende su 1.500 metri quadri. Nella discarica sono stati catalogati rifiuti speciali pericolosi, innumerevoli barre di eternit, elettrodomestici, materiale plastico e ferroso vario, nonché scarto di materiale edile. La morfologia dell’area nel tempo è stata modificata al punto di ottenere un sopra elevamento generale di circa un metro e mezzo con punte di rifiuti che raggiungono anche i due metri e mezzo. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il proprietario del fondo, un 58enne di Melissano, è stato denunciato per la violazione della legge numero 156 del 2006 che, all’articolo 256, punisce chi raccoglie e illecitamente realizza una discarica abusiva, diventata tale a seguito del degrado causato dai ripetuti abbandoni nel tempo territorio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Duplice omicidio: muoiono un uomo e una donna, ricercato l’autore

  • Nel biglietto insanguinato mappa e annotazioni su come agire

  • Duplice omicidio: assassino ripreso per dei secondi, ha ucciso con pugnale da sub

  • Duplice omicidio: autopsia sui corpi delle vittime, perquisizioni nelle case

  • Impeto e rabbia, dinamica di un duplice omicidio su cui s'interroga una città

  • Giovane turista fa il bagno e sul fondale ritrova bacino in ceramica del XIV secolo

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento