Sabato, 31 Luglio 2021
Cronaca

Sorpresi a smontare infissi in una cabina Enel: c'è anche un minorenne

Tre individui sono stati tratti in arresto, questa mattina, dai carabinieri della stazione di Porto Cesareo in località Salmenta, nei pressi di Nardò, nell'ambito di un servizio di prevenzione dei furti nelle zone residenziali estive

L'istituto per i minorenni a Monteroni di Lecce.

PORTO CESAREO – Avevano appoggiato due infissi di alluminio a ridosso di una Fiat 600 ed erano intenti a staccarne un terzo, all’interno di una cabina di Enel in località Salmenta, a Nardò. Tre individui tra cui un minorenne, nella mattinata odierna, sono stati colti sul fatto dai carabinieri della stazione di Porto Cesareo, nell’ambito di un servizio di prevenzione dei furti nelle zone residenziali estive. 

Due sono finiti agli arresti domiciliari: sono Gianmarco Calcagnile, 27enne nato a Copertino ma residente a Porto Cesareo e Vincenzo Nestola, 50enne di Copertino, già noto alle forze dell’ordine. Il terzo componente del gruppo, che non ha ancora raggiunto la maggiore età, è stato invece accompagnato presso il centro di prima accoglienza a Monteroni di Lecce. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpresi a smontare infissi in una cabina Enel: c'è anche un minorenne

LeccePrima è in caricamento