Un’84enne scivola dal letto e si rompe femore: vicino sente urla dopo due ore

E’ accaduto di notte, nel rione Salesiani. L’anziana, sola, aveva anche chiuso la porta a doppia mandata. Salvata dai vigili del fuoco

Foto di repertorio

LECCE – Un altro po' di tempo e sarebbe stato davvero tardi. Un’anziana è scivolata dal letto, rompendosi il femore: provvidenziale la chiamata di un vicino ai vigili del fuoco. Paura, nel cuore della notte, nel rione Salesiani. Una donna di 84 anni, residente in via Cosimo De Giorgi, è infatti caduta dal proprio letto matrimoniale. In casa, però,  era completamente da sola.

Si è ritrovata sul pavimento, con un dolore lancinante all’arto, intorno alle 2. L’unica soluzione era quella di tentare di urlare, fino a farsi udire da qualche condomino. Ma è rimasta per terra per circa un paio d’ore quando, intorno alle 4, un vicino di casa ha percepito i lamenti della donna.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La porta di ingresso dell’appartamento, tuttavia, era stata chiusa dalla vittima a doppia mandata. L’uomo ha allertato il 115 e sul posto sono giunti i pompieri del comando provinciale. Hanno soccorso l’anziana ferita, per poi affidarla alle cure del 118. E’ stata accompagnata presso l’ospedale “Vito Fazzi” di Lecce, ma non verserebbe in gravi condizioni.  

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Negli sportelli dell'auto, cocaina per due milioni, arrestato un 43enne

  • Durante la rapina minaccia di morte la cassiera con l’arma: arrestato

  • Coronavirus, nel Salento registrati altri sei positivi: due da fuori regione

  • Furgone sbanda, finisce contro l’albero e prende fuoco: un ragazzo in coma

  • Violenze durante il sonno, a processo il padre adottivo

  • Finanziamenti con documenti falsi, al terzo tentativo scattano le manette

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento