Terza auto in fiamme in un mese: il caso di Sogliano Cavour

Con la Fiat Multipla in fiamme nella notte in piazza della Repubblica, salgono gli episodi nel piccolo comune nell'entroterra salentino. Sul posto i vigili del fuoco di Maglie e gli agenti di polizia di Galatina

Foto di repertorio.

SOGLIANO CAVOUR – E sono tre. Con la Fiat Multipla andata a fuoco nella notte, si presenta un nuovo caso di veicolo in fiamme nel piccolo comune di Sogliano Cavour nell'arco di appena trenta giorni.

L’auto è stata parzialmente avvolta dalle fiamme, ma è comunque irrecuperabile. Di proprietà di operai, era parcheggiata in piazza della Repubblica, nel pieno centro del paese.

Il rogo s’è sviluppato intorno all’una e mezzo di notte. Per spegnere le fiamme sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Maglie. Mentre per le indagini si sono recati gli agenti di polizia del vicino commissariato di Galatina. I poliziotti di una volante ha svolto un primo sopralluogo, ma ritorneranno in mattinata per osservare meglio la zona alla luce del giorno e cercare videocamere funzionati che abbiano possibilmente immortalato qualcosa.

Proprio come accaduto fra il 4 e il 5 marzo, quando ad andare a fuoco è stata l’Audi A6 intestata a un uomo, ma usata solitamente dal figlio. In quel caso, era stato proprio un occhio elettronico a riprendere la sagoma dell’attentatore. Molto più recente, e cioè risalente alla notte fra il 29 e il 30 marzo, è un altro episodio, ai danni della Fiat Palio di un impiegato civile della forestale. Anche in quel frangente, un atto doloso: i carabinieri, al momento del sopralluogo, hanno trovato una bottiglia con residui di liquido infiammabile.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Due episodi dietro ai quali vi è palesemente la mano dell’uomo e un terzo, quest’ultimo, riguardante la Multipla, in cui però non sono stati trovati elementi particolari, tanto che per i vigili del fuoco l’origine resta incerta. Gli agenti del commissariato stanno indagando e sebbene al momento non sembri sussistere una correlazione fra questo fatto e quelli che l’hanno preceduto, rimane inquietante l’escalation di incendi di autovetture in un comune che conta poco più di 4mila anime.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo colpo al business della droga a Melissano: all’alba 23 in manette

  • Puglia, positivo il 13 per cento dei tamponi. Un cluster a Castrignano de' Greci

  • Notte di terrore: entrano in casa in quattro, uomo bloccato e rapinato

  • Il lusso targato Renè de Picciotto: dal lido di Savelletri alla terrazza pensile di Lecce

  • Covid-19, balzo al 6,5 per cento dei nuovi infetti: sono 350 in Puglia

  • In centinaia ne “La Fabbrica”, piomba la polizia: locale chiuso cinque giorni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LeccePrima è in caricamento