rotate-mobile
Giovedì, 13 Giugno 2024
Cronaca Casarano

Banconote false in vendita su Telegram per un volume d’affari sui 60mila euro: scoperto

Dopo articolate indagini, è finito in carcere un 28enne di Casarano, accusato di aver avviato nel dicembre del 2022 l'attività illecita di produzione e commercializzazione, anche all'estero, di soldi contraffatti

CASARANO - Una vera e propria stamperia clandestina, allestita in casa, per produrre banconote contraffate da vendere in Italia e all’estero, mediante paypal o con pagamenti in criptovalute, avvalendosi di canali telegram per la promozione.

E’ questa la scoperta fatta dai carabinieri della sezione criptovalute del comando antifalsificazione monetaria, che ieri con il supporto dei colleghi del comando provinciale di Lecce, hanno eseguito un’ordinanza di custodia cautelare nei riguardi dell’individuo ritenuto responsabile del reato di produzione e traffico di valuta falsa.

Si tratta di Simone Giuseppe Alfarano,  28enne di Casarano.

Stando alle indagini, coordinate dalla sostituta procuratrice Maria Grazia Anastasia che ha chiesto e ottenuto l’arresto in carcere dalla gip del tribunale di Lecce Anna Paola Capano, l’indagato si sarebbe reso artefice, dal dicembre del 2022 allo scorso maggio, di almeno 163 spedizioni di plichi contenenti mazzette con banconote false di tagli di 5, 10, 20, 50, 100 euro, utilizzando anche le etichette generate da un noto sito internet per la vendita di abiti di seconda mano da apporre sulle buste da spedire, così da evitare i controlli.

In particolare, racconta l’inchiesta, dopo aver allestito una tipografia (con stampanti professionali, toner, carte olografiche e patinate, e altri strumenti reperiti sul web), Alfarano si sarebbe occupato sia della produzione che della pubblicizzazione e vendita tramite un canale telegram (con circa 240 membri); al contempo, avrebbe gestito, impiegando gli stessi account, un altro canale sullo stesso social, denominato “DoS Shop”, con 354 iscritti, quindi potenziali clienti, che riportava la seguente, inequivocabile, descrizione “canale dedicato alla vendita di banconote contraffatte 1:1,  finalizzato esclusivamente a fare da “vetrina”. Qui, infatti, venivano postati foto e video dei soldi falsi, listini prezzi e offerte promozionali per acquisti multipli, e offerte indicazioni sulle modalità per il pagamento (paypal, ricariche Postepay, transazioni su Exchange di cripto valute Bitcoin), e fornito agli acquirenti il tracciamento delle spedizioni effettuate. 

banconote 2-2

Secondo gli accertamenti svolti dai militari, iniziati lo scorso febbraio, le spedizioni, in Italia, Francia, Spagna, Germania, Austria e Lussemburgo, avrebbero generato un volume d’affari stimato in oltre 60mila euro.

Le unità specialistiche della sezione criptovalute del comando antifalsificazione mnetaria, utilizzando tecniche investigative all'avanguardia, integrate a quelle tradizionali, sono riusciti a risalire all'identità di Alfarano.

Durante le indagini, mediante l’attivazione dei canali di cooperazione internazionale e il supporto di Europol, nel comune di Feytiat, la polizia francese ha arrestato in flagranza il destinatario di un plico postale contenente undici banconote del valore nominale di 50 euro  false per un importo complessivo di 550 euro.

Nei riguardi di Alfarano è stato inoltre eseguito un decreto di sequestro patrimoniale preventivo sui conti correnti e sui wallet di criptovalute per un valore di euro 11mila euro, ritenuti provento dalle vendite illecite e, nella fase esecutiva, in cui ha partecipato anche uno specialist di Europol, sono state sequestrate 5mila euro false da 20 euro, 65mila euro già stampate, 5.100 euro distribuite in  sei plichi pronti per essere spediti.

Durante la perquisizione in casa (qui, il video), sono state sequestrate tre stampanti e diverso materiale utile alla produzione e il canale Telegram.

Atteso nelle prossime ore, l’interrogatorio di garanzia, durante il quale arrestato sarà assistito dall’avvocato Luca Puce.

LeccePrima è anche su Whatsapp. Seguici sul nostro canale.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Banconote false in vendita su Telegram per un volume d’affari sui 60mila euro: scoperto

LeccePrima è in caricamento