Casa di riposo La Fontanella, il ministero invierà gli ispettori sanitari

Nove in tutto sono gli anziani deceduti, 88 coloro che sono rimasti contagiati, fra ospiti e personale, da quando nella residenza si è insinuato il Covid-19, secondo i numeri dell'Asl di Lecce, che l'ha presa in mano il 26 marzo

SOLETO – Da quando il nuovo ceppo di coronavirus si è fatto strada all’interno della casa di riposo La Fontanella di Soleto, sono stati nove gli anziani deceduti. Il primo caso risale al 21 marzo scorso, l’ultimo è giusto di ieri. In tutto, soprattutto fra gli fra ospiti, ma anche fra parte del personale, come certificato dall’Asl di Lecce, ben 88 contagiati. E ora, così come per altre strutture italiane (Pio Albergo Trivulzio di Milano; Oasi di Troina, in provincia di Enna; a Chiaravalle Centrale, in provincia di Catanzaro e in altre case di riposo calabresi), arriveranno nel Salento gli ispettori sanitari inviati dal ministero della Salute.

Un approfondimento, dunque, che correrà parallelo all’indagine che già sta svolgendo la Procura di Lecce. Riflettori puntati, in particolare su quel lasso di tempo dal 21 al 26 marzo in cui la situazione è letteralmente precipitata, con il personale che si è assottigliato sempre più, perché in quarantena, come spiegato dalla stessa direzione in quei giorni in cui era partita anche la richiesta a volontari di farsi avanti.

La situazione è stata presa in mano dall’Asl di Lecce, appunto, il 26 marzo. Il commissariamento, dopo che il sindaco di Soleto, Graziano Vantaggiato, ha peraltro emanato un’ordinanza. Da considerare che nella struttura ci sono ancora una trentina di pazienti affetti da Covid-19. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fanno sesso, poi diffonde i video e affigge immagini: revenge porn, incastrato

  • “L’eredità”, il concorrente leccese batte il record di puntate da vincitore

  • Mauro Romano, chiuse le indagini sull’ex barbiere: sequestro di persona

  • Rapine con autovetture rubate anche durante il lockdown: in tre agli arresti

  • Scampato a un agguato con Kalashnikov, accoltella un uomo per motivi di viabilità

  • Debito di droga si trasforma in incubo: lo minacciano davanti al nipote, tre in manette

Torna su
LeccePrima è in caricamento