Sopresi a spacciare nel cuore dell'estate gallipolina, arresto e denunce

A ridosso del clou dell’estate i militari hanno intensificato i controlli antri droga, soprattutto nella zona di Baia Verde

LECCE – Un copione già visto, quello di tanti giovani stranieri utilizzati come pusher nella lunga estate gallipolina, che si piazzano nei pressi dei luoghi più frequentati dai giovani, anche vicino e all’interno delle discoteche. Pusher che immancabilmente finiscono nella rete dei carabinieri dalla compagnia di Gallipoli. A ridosso del clou dell’estate i militari hanno intensificato i controlli, specie nella zona di Baia Verde, nell’ambito di un servizio finalizzato alla prevenzione e al contrasto del fenomeno dello spaccio di stupefacenti, coadiuvati dal nucleo cinofili di Modugno (Bari) con i cani “Zilo” e “One”.

In arresto in flagranza di reato, per detenzione fini spaccio di sostanze stupefacenti, è finito lamin Touray, 19enne del Gambia senza fissa dimora, sorpreso a cedere della marijuana a un 21enne di Napoli, segnalato alla competente autorità amministrativa per uso non terapeutico di sostanze stupefacenti.  Nel corso della perquisizione è stato trovato in possesso di altri 4 grammi e mezzo di hashish e marijuana. Il 19enne è stato trasferito nella casa circondariale di Lecce. Per lo stesso reato sono stati denunciati altri quattro ventenni del Gambia, un 24enne del Mali e un uomo di Orta Nova.

I controlli hanno permesso di recuperare altri 47 grammi di marijuana, suddivisa in 8 dosi, e 456 buste di cellophane da utilizzare per il confezionamento. Nel corso dell’operazione sono stati identificati e segnalati alla Prefettura un 33enne del Senegal, residente Monte San Biagio; un 24enne della Guinea, domiciliato a Casapesenna; un 25enne del Gambia residente a Candela e un 21enne senza fissa dimora.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Cocaina e sostanza da taglio disseminate in casa, insospettabile nei guai

  • Fuoristrada sospetto: nel doppiofondo della barca mezza tonnellata di droga dall’Albania

  • Psicosi da Covid-19: falso allarme, ma treno bloccato in stazione a Lecce

  • Rapina un uomo per una collana, ma a 100 metri ci sono i carabinieri: presa

  • Vende l’auto a una donna, poi pretende altri soldi: militari gli tendono un tranello

  • Dopo il tamponamento continua la marcia verso casa senza una ruota

Torna su
LeccePrima è in caricamento