menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sopreso dai carabinieri mentre spaccia dell'eroina, assolto un 25enne

Il giudice ha accolto la tesi difensiva dell'imputato, in cui l'avvocato ha dimostrato la particolare tenuità del fatto

LECCE – Si è chiuso con un’assoluzione il processo nei confronti di M.L., 25 anni originario di Minervino di Lecce, accusato di spaccio di sostanze stupefacenti. I fatti risalgono al 18 marzo 2017, quando il 25enne fu sorpreso dai carabinieri di Minervino di Lecce in borghese, durante un’operazione finalizzata alla prevenzione e repressione dello spaccio di sostanze stupefacenti, mentre cedeva della droga a un uomo a bordo di una Fiat Panda tra le vie del paese.

I militari, fermarono l’imputato, in possesso di 50 euro, denaro ritenuto provento dell’attività di spaccio e, poco dopo, riuscirono a bloccare anche la fuga dell’acquirente, in possesso di una modica quantità di eroina.

La difesa di M.L., rappresentata dall’avvocato Rita Ciccarese, è riuscita a dimostrare che l’attività di spaccio posta in essere dal giovane era di particolare tenuità e il giudice Tosi ha assolto l’imputato. L’accusa ha chiesto la condanna ad un anno di reclusione.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LeccePrima è in caricamento