Mercoledì, 28 Luglio 2021
Cronaca

Sorpresi a rubare, stupefatti di ricevere una denuncia

Gallipoli: tre uomini, tutti parenti, stavano saccheggiando con una qundicina di bustoni le verdure da un campo nei pressi di "Punta della Suina". Scovati dalla polizia, stupiti del deferimento subito

Il commissariato di polizia di Gallipoli (foto archivio LeccePrima)

L'aspetto più singolare è che quando li hanno convocati presso il commissariato di Gallipoli non sono apparsi per nulla intimoriti. Più che altro, stupefatti. Per la serie: "Ma cosa abbiamo fatto?". Un pensionato 64enne, un carrozziere di 37 anni ed un pescatore di 31, tutti di Gallipoli ed uniti da legame di parentela, sono stati sorpresi da una pattuglia di polizia in un campo coltivato sulla litoranea Sud, nei pressi di "Punta della Suina", fra la città jonica e Mancaversa, marina di Taviano. Un bel rifornimento, deposto in cinque buste di plastica. Come dire: direttamente dal fornitore al consumatore, senza passare dal mercato. E soprattutto senza avvisare il fornitore.

Quando gli agenti li hanno fermati, i tre avevano già quasi del tutto riempito quelle buste. Ma non solo. In auto ne avevano un'altra decina, pronte ad essere riempite a loro volta. Identificati, i tre uomini hanno perso lo smalto quando sono stati informati che nei loro confronti sarebbe stato redatto rapporto all'autorità giudiziaria per furto aggravato. Il proprietario del terreno, un piccolo agricoltore che sostiene economicamente la famiglia proprio con i proventi della sua attività, è stato informato direttamente dalla polizia ed ha sporto denuncia. E la verdura gli è stata riconsegnata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sorpresi a rubare, stupefatti di ricevere una denuncia

LeccePrima è in caricamento